Home » App & Gaming » Android dice stop alle app per registrare chiamate: vietate sul Play Store
registrare chiamate android 10

Android dice stop alle app per registrare chiamate: vietate sul Play Store

di Roberto Naccarella

Il prossimo 11 maggio sarà una data molto importante per Google. Il gigante di Mountain View ha infatti provveduto a comunicare agli sviluppatori che proprio a partire da quel giorno le applicazioni per registrare le chiamate non troveranno più spazio sul Play Store. Da cosa dipende questa mossa di BigG? La cancellazione di queste app dal Play Store è dovuta dall’introduzione di nuove politiche che andranno di fatto ad impedire alle applicazioni di terze parti di utilizzare l’API di accessibilità che consente di registrare il flusso audio delle chiamate.

Questo cambio di policy, già precedentemente rivelato dal sito Android Authority, va a conformarsi con quelle che sono le leggi sulla registrazione delle telefonate: in questo modo si dovrebbe andare ad aumentare la privacy e la sicurezza degli utenti. Ma verranno rimosse proprio tutte le app in questione dal Play Store? In realtà qualcuna si salverà da questo “repulisti”.

Stiamo parlando delle applicazioni stock per le telefonate dei Pixel, in dotazione anche agli smartphone Xiaomi. Dato che si tratta di opzioni di registrazione native, che possono già contare sull’autorizzazione necessaria, queste app non vengono rimosse dal Play Store. Almeno per ora, dato che non si può escludere un ulteriore intervento in futuro da parte di Google. A seguito della decisione del colosso di Mountain View, il team di sviluppo della famosa app Truecaller ha deciso di rimuovere la funzione di registrazione delle chiamate dall’applicazione.

Via

Risparmia sulla tecnologia: scopri le offerte Amazon odierne!


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti