Home » App & Gaming » Google Duo e Meet, fusione delle app iniziata: cosa cambia per gli utenti
google duo

Google Duo e Meet, fusione delle app iniziata: cosa cambia per gli utenti

di Roberto Naccarella

E’ ufficialmente cominciata la trasformazione di Google Duo in Meet, anche se inizialmente le app continueranno ad esistere entrambe. La vecchia app per le videochiamate diventerà Meet e potrà avvalersi delle funzionalità di tutti e due i servizi, mentre quest’ultima resta inalterata con tutte le funzionalità che l’hanno contraddistinta fino ad ora. Come sanno bene i fan di BigG, tutti e due i servizi sono dedicati alle videochiamate e risultano utilissimi per riunioni, conferenze e situazioni simili.

Tuttavia, siccome nessuno dei due servizi è riuscito ad ottenere quel successo auspicato da Google, il colosso di Mountain View ha deciso di ottimizzare il tutto, proponendo una soluzione unica e completa. Di recente Duo ha cominciato a ricevere tutte le funzionalità principali dell’app per i meeting, come ad esempio la possibilità di aggiungere sfondi virtuali alle videochiamate oppure il supporto alle chat durante una conferenza o ancora la condivisione live dei contenuti.

Chiaramente, ad un certo punto BigG ha dovuto decidere su quale servizio puntare: dato che Duo ha ricevuto le funzionalità di Meet, ecco che viene rinominato. Un processo che prende vita con l’aggiornamento per gli utenti Android e iOS: non appena verrà completata l’installazione l’app Duo si trasformerà in Google Meet. La versione più vecchia, che viene mantenuta da Google, è stata chiamata con lo stesso nome ma con l’aggiunta dell’appellativo (originale).

Fonte

💰 Risparmia sulla tecnologia: iscriviti al nostro canale Telegram di offerte! ✈️


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti