Home » App & Gaming » Netflix ha fallito nel gaming: i giochi intrattengono l’1% degli abbonati
netflix gaming

Netflix ha fallito nel gaming: i giochi intrattengono l’1% degli abbonati

di Michele Ingelido

Non è stato affatto un successo il debutto di Netflix nel mondo dei videogiochi, anzi, è stato un vero e proprio flop. Nonostante siano già numerosi i giochi messi a disposizione dalla piattaforma e nonostante quest’ultima abbia intenzione di raddoppiare i titoli entro la fine del 2022 a seguito dell’acquisizione di Next Games per 65 milioni di euro, le cose non stanno andando come dovrebbero.

Come evidenziato da CNBC i giochi messi a disposizione su Netflix avrebbero generato 23,3 milioni di download e sono solo 1,7 milioni gli utenti giornalieri che ci giocano. Si tratta di meno dell’1% degli attuali abbonati al servizio di streaming, che al momento sono circa 221 milioni. Ciò, assieme al primo calo di abbonati per la piattaforma in 10 anni, contribuisce a creare nell’azienda delle aspettative non proprio rosee per il prossimo futuro.

Tuttavia sembra che Netflix stia rimanendo ottimista ed abbia intenzione di continuare a credere nella sua presenza all’interno del settore dei videogiochi. Già dall’inizio l’azienda aveva lasciato intendere che potrebbero essere necessari anni prima di riuscire ad entrare a pieno nel business dei videogiochi, nonchè numerosi esperimenti per trovare la quadra. Secondo le previsioni dell’azienda sarebbe quindi troppo presto per giudicare i risultati: non ci resta che verificare se il raddoppio dei titoli a catalogo riuscirà a dare una spinta alla piattaforma.

Fonte

Risparmia sulla tecnologia: scopri le offerte Amazon odierne!


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti