Google Drive: i file sono trovati anche da Google Search

A seguito del rilascio dell’ultimo aggiornamento per Google Drive sarà possibile individuare i file presenti sul cloud anche dalla ricerca tramite Google Search. Dal proprio smartphone, quindi, cercando un file (di qualsiasi tipo), l’elenco dei risultati comprenderà anche quelli presenti sugli account di Drive, con un grande miglioramento della velocità di ricerca.

Google ha dichiarato che questo aggiornamento per Google Drive è stato possibile grazie all’utilizzo dell’indicizzazione di Firebase App che offre la funzionalità di effettuare ricerche anche nelle applicazioni già installate sul dispositivo. L’indicizzazione delle app è un percorso che Google ha già intrapreso da anni (Firebase è una piattaforma che Google ha acquistato nel 2014) e che continua a svilupparsi per portare a risultati e vantaggi sempre migliori.

Il risparmio di tempo per effettuare una ricerca e la comodità è davvero notevole. Non bisognerà più aprire ogni applicazione (Google Drive, Gmail o altre) per cercare quel determinato file, ma sarà sufficiente digitare il nome (o parte di esso) su Google Search per scoprire dove si trova e, con un click, aprirlo direttamente tramite l’applicazione di competenza. L’aggiornamento, informa Google, sarà graduale e non tutti gli utenti potranno beneficiarne da subito. Google ha fatto sapere che ci vorranno dei giorni prima che l’aggiornamento sarà disponibile per tutti.

Fonte

Lia Placido

Magneticamente attratta da tutto ciò che è innovazione senza mezzi termini. Amo il nuovo, la scoperta, l'apparentemente inspiegabile.