Nokia 6 sotto tortura esce indenne dal bend test!

Nokia 6 è stato sottoposto ad una vera e propria tortura al fine di testare la sua qualità costruttiva. Vi ricordiamo che il nuovo smartphone Android che ha segnato il ritorno dell’ex colosso finlandese uscito di scena dopo il fallimento della collaborazione di Microsoft e degli smartphone Windows Phone, sfoggia un robusto design in metallo. Questa azienda, ora acquisita da HMD, ha sempre puntato molto sulla costruzione e sull’assemblaggio dei suoi telefoni cellulari, e a quanto pare è ancora così.

Il Nokia 6 si è dimostrato molto resistente a bruciature e graffi, dimostrando di essere realizzato con materiali di prim’ordine. Ma soprattutto il risultato più impressionante lo si è avuto con il bend test, in cui il famoso YouTuber in questione ha cercato di “spezzare” lo smartphone. A differenza di quasi tutti i dispositivi sul mercato questo nuovo midrange non solo non si è spezzato, ma non si è nemmeno piegato un minimo, mostrando una resistenza estrema.

E’ solo questione di tempo affinchè Nokia 6 arrivi sul mercato in Europa, ed essendo di fascia media non avrà nemmeno un prezzo eccessivo. Il terminale ha uno schermo da 5,5 pollici in Full HD, un processore Qualcomm Snapdragon 430, 3 o 4 GB di RAM e 32 o 64 GB di memoria a seconda della variante.

Michele Ing

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it