MediaTek si concentrerà su intelligenza artificiale e riconoscimento facciale con i prossimi processori

Possiamo ormai quasi confermare che MediaTek non sia riuscita nemmeno lontanamente a competere con Qualcomm nell’ambito dei processori per smartphone nel 2017. Mentre il successo dei SoC di fascia media sembra non essere stato affatto poco, quelli di fascia alta al contrario sono risultati praticamente un flop. L’ultimo SoC top di gamma dell’azienda, ossia l’Helio X30, è stato impiegato solo in Meizu Pro 7 Plus, uno smartphone che tra l’altro non ha neanche venduto molto.

Per questo motivo MediaTek ha deciso di concentrarsi sulla fascia media, e quindi sulla serie Helio P. A detta di un manager dell’azienda stessa, verranno rilasciati 2 processori della serie P nel 2018, nei quali giocheranno un ruolo fondamentale l’intelligenza artificiale e il riconoscimento facciale. Sono delle tecnologie che potrebbero rendere i processori utili in ambiti come realtà aumentata e realtà virtuale. Ma anche per l’autenticazione se pensiamo ad esempio a come il Face ID di iPhone X abbia rivoluzionato la sicurezza sui dispositivi mobili.

A detta di alcune indiscrezioni ancora da confermare uno dei processori in arrivo nel 2018 è il MediaTek Helio P40, che potrebbe essere un esa-core con all’interno 2 CPU Cortex-A73. Sarebbe però una cosa strana l’adozione di un’architettura esa-core, dato che i processori midrange di questa casa produttrice sono sempre octa-core. Staremo a vedere se i rumors sono veritieri o meno: potremmo saperlo già dai primi mesi del 2018.

via

Michele Ingelido

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it