Samsung Galaxy S9 e S9 Plus partono con una bassa risoluzione predefinita?

E’ passato circa un mese dall’esordio ufficiale del Samsung Galaxy S9 e S9 Plus sul mercato. A questo punto siamo di certo in grado di fare diverse considerazioni in merito. Una delle argomentazioni principali, una volta osservate tutte le specifiche da urlo che contraddistinguono questi modelli, è la risoluzione. Sappiamo come il Galaxy S9 sia dotato di un display con risoluzione WQHD Plus, ovvero di 2.960 x 1.440 pixel. Ma, a quanto risulta, è davvero questa la risoluzione impostata per default sui dispositivi? Ovvero, è a questa risoluzione che sono basati i parametri predefiniti? A quanto pare la risposta è negativa!

Samsung ha deciso, infatti, di impostare la risoluzione predefinita su un valore più basso che corrisponde al Full HD Plus, ovvero a 2.280 x 1.080 pixel. Questa scelta sarebbe dettata da motivazioni pratiche. Sembra che la risoluzione WQHD Plus, benché bellissima da vedere, sforzi molto la batteria e ne limiti, dunque, l’autonomia. La scelta di utilizzarla o meno quindi è lasciata all’utilizzatore dello smartphone. Benché possa sembrare, per alcuni, un comportamento scorretto, possiamo affermare che non è così! Il Galaxy S9, infatti, permette di avere quest’enorme risoluzione per cui se la si vuole basta impostarla.

Galaxy S9 risoluzione

C’è da dire, comunque, che già una risoluzione a 1.080 pixel ci sembra più che sufficiente per uno smartphone come il Galaxy S9. Aumentare la risoluzione è molto semplice. Basta accedere al menù delle impostazioni e, quindi, a quella relativa alla risoluzione dello schermo. Da qui si può scegliere tranquillamente la risoluzione desiderata.  Confermando con “Applica” si effettua il cambiamento scelto. Una possibilità di personalizzazione molto ampia, dunque! E un passo avanti in più per avvicinare sempre di più il settore della tecnologia a tutti gli appassionati.