Home » Smartphone » Samsung, torna sulla scena il prototipo di uno smartphone pieghevole: il form factor ricorda ZTE Axon M
samsung

Samsung, torna sulla scena il prototipo di uno smartphone pieghevole: il form factor ricorda ZTE Axon M

di Roberta Betti

L’argomento “smartphone pieghevoli” sembra essere particolarmente esasperante per i fan Samsung, che da tempo attendono l’arrivo del tanto discusso device dopo tanti mesi di conferme e dubbi. Le ultime indiscrezioni, che puntano al Mobile World Congress 2019 come data fatidica per l’arrivo del dispositivo, ci danno comunque relativa certezza del fatto che il nuovo “foldable Galaxy” esista, anche se al momento ne rimangono sconosciute le specifiche tecniche.

Samsung non è nuova al concept di smartphone pieghevole, avendo tentato negli anni di creare più prototipi in grado di supportare questo form factor. Non per nulla, sono recentemente apparse alcune immagini leak relative ad uno degli smartphone che potenzialmente avrebbe potuto essere un buon candidato, poi scartato in favore di alternative più funzionali.

Il concept di questo smartphone ricorda un altro dispositivo dal form factor particolare, ZTE Axon M. Le fotografie rivelano un device con schermo 16:9 accompagnato da un secondo display delle stesse dimensioni, che può essere ripiegato dietro il pannello principale oppure estratto a lato per aumentare la visibilità.

Nonostante questo curioso prototipo richiami da vicino molti aspetti degli smartphone Samsung pre-Galaxy S8, sembra essere piuttosto spesso e non poi così comodo da maneggiare; uno dei motivi che probabilmente ha spinto il brand a cercare altre soluzioni.

Samsung ha comunque compiuto negli ultimi anni discreti passi avanti nella tecnologia costruttiva di smartphone “veramente” pieghevoli, e non semplicemente dual-screen come trapelato da questo prototipo. Al MWC 2019 potremo quindi aspettarci, secondo gli ultimi leak, un “gigante” da circa 7.3 pollici, in grado di trasformarsi in un device 4.5 pollici semplicemente ripiegando lo schermo.

Dal momento che si tratta di uno smartphone Android per così dire ‘sperimentale’, potrebbe venir proposto in unità limitate (dalle 300.000 alle 500.000 secondo le stime) e decisamente non si tratterà di un’alternativa low-budget alla tradizionale serie Galaxy.

via: Windowslatest

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti