Spotify Lite sbarca sul Play Store per smartphone poco potenti e con internet limitato

Avete uno smartphone di fascia bassa o una connessione dati con un traffico molto limitato? Da oggi almeno su Android c’è Spotify Lite, appena sbarcata sul Play Store. Ma freniamo subito il vostro entusiasmo perchè ci sono importanti limitazioni che vi potrebbero far desistere dall’installare questa applicazione. Prima di tutto, è in versione beta, quindi ancora in fase di testing. E’ poi possibile scaricare quest’app solamente tramite APK perchè non è disponibile in Italia sul Play Store.

Infine, è soggetta ad importanti limitazioni nella fruizione dei contenuti, specie per gli utenti Premium. Con Spotify Lite non si possono riprodurre singoli brani a piacimento dalle playlist nè modificare l’ordine di riproduzione, ma si può solo usare la riproduzione casuale come nella versione Free. Non si possono cercare singole canzoni ma solo album e playlist, e non si può utilizzare la riproduzione offline delle canzoni scaricate.

Mancano le funzionalità Connect, la riproduzione gapless, i controlli sulla qualità e anche last.fm. E’ però presente una funzionalità che permette di controllare il traffico dati utilizzato e imporre un limite nel caso venga superata una certa soglia. Potete scaricare qui il file APK di Spotify Lite in attesa che esca dalla fase di beta ed arrivi una versione stabile e definitiva per tutti.

Michele Ingelido

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it