Spotify arriva su Apple Watch ma gli manca la funzione più importante

Dopo il debutto su Wear OS, sistema operativo per smartwatch basato su Android, l’app di Spotify è arrivata anche sugli Apple Watch. Il rilascio è avvenuto dopo una lunga fase di test e adesso tutti la possono scaricare sul proprio smartwatch con watchOS installato. Tuttavia l’applicazione è tutt’altro che completa rispetto a quella disponibile su smartphone e gli manca l’elemento più importante.

Stiamo parlando della possibilità di ascoltare e riprodurre musica direttamente dallo smartwatch, magari trasferendo l’audio a delle cuffie Bluetooth. Purtroppo per adesso l’app di Spotify può essere utilizzata solamente per controllare la riproduzione di musica su iPhone e non è un’app indipendente.

Si può quindi stoppare o riprendere la riproduzione, muoversi tra le canzoni e andare avanti o indietro all’interno di un brano senza toccare lo smartphone. Al massimo può controllare gli speaker Spotify Connect. Il team di sviluppatori è però al lavoro per aggiornare l’app facendola diventare indipendente dallo smartphone. Nel frattempo c’è sempre Apple Music come alternativa.

Se volete installare Spotify sul vostro Apple Watch, dovete semplicemente aggiornare l’applicazione sul vostro iPhone alla versione v.8.4.79, ossia l’ultima disponibile sullo store. Se non avviene l’installazione sul vostro indossabile nemmeno dopo questo aggiornamento, assicuratevi che la funzionalità di installazione automatica delle app sullo smartwatch sia abilitata.

fonte

Michele Ingelido

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it