Google Maps, prosegue il processo di rinnovamento grafico (Material Design 2?)

Google Maps è senza dubbio una delle app più portate ad evolversi, sia a livello funzionale che dal punto di vista estetico. D’altronde, stiamo parlando di un’applicazione utilizzatissima dagli utenti, che ha praticamente soppiantato i vecchi navigatori satellitari per via della sua estrema precisione e affidabilità. Da diverso tempo, Google Maps dovrebbe cominciare ad accogliere la nuova veste grafica, che alcuni hanno già ribattezzato Material Design 2 proprio per distinguerla dalla precedente.

Nel corso di questi ultimi mesi l’applicazione ha ricevuto diversi elementi, come ad esempio il font Product Sans e il colore bianco che va a sostituire quasi tutte le altre colorazioni: caratteristiche molto interessanti, che vengono facilmente individuate nella nuova interfaccia di ricerca. Tuttavia, nonostante l’implementazione delle varie novità, il passaggio alla nuova grafica è un processo che richiede ancora un po’ di tempo.

Attualmente, quelli di Google sono principalmente dei test per cercare di capire come “risponde” Maps alle novità introdotte. L’obiettivo del colosso di Mountain View è quello di arrivare ad una versione definitiva praticamente perfetta, proprio perchè si sta parlando di una delle applicazioni più famose e gettonate tra quelle realizzate da “Big G”. Nel frattempo, dagli USA arriva la conferma che Google Maps individuerà anche gli autovelox, consigliando la velocità massima all’utente.

Download: Play Store

Roberto Naccarella

Giornalista pubblicista, 32 anni, ho sempre avuto una grande passione: scrivere. Mi piace lo sport, seguo la politica, amo la musica. Diffido di ogni forma di elitarismo. Sono nato il giorno di San Patrizio e mi sento un pò irlandese.