Home » Smartphone » Xiaomi Redmi Note 7 smontato e maltrattato per verificare impermeabilità e resistenza
xiaomi redmi note 7

Xiaomi Redmi Note 7 smontato e maltrattato per verificare impermeabilità e resistenza

di Michele Ingelido

Quando Xiaomi ha annunciato il Redmi Note 7 qualche giorno fa è stata chiara: lo smartphone è dotato di un’eccellente qualità costruttiva, nonostante stavolta abbia una scocca in vetro invece che in metallo come quelle dei predecessori. Ad avvalorare ciò sono arrivati i primi test che a quanto pare confermano quanto dichiarato dall’azienda cinese. Un video apparso online mostra il display dello smartphone severamente maltrattato che esce dalle torture a cui è stato sottoposto senza danni.

Xiaomi Redmi Note 7 viene schiacciato sotto un tacco, sbattuto su un tavolo e addirittura utilizzato per schiacciare noci, ma lo schermo, protetto da Gorilla Glass 5 di Corning, rimane intatto. L’azienda aveva anche dichiarato che il nuovo midrange è impermeabile, anche se non è corredato di una certificazione IP che lo attesti. Un teardown emerso online, infatti, ha dimostrato che il dispositivo è effettivamente resistente all’acqua.

Redmi Note 7

Ciò grazie alla presenza di sigilli sulle parti più a rischio di infiltrazioni come lo slot per scheda SIM, le porte, i tasti fisici e il modulo fotocamera, nonchè di una membrana sullo speaker. Questi accorgimenti fanno sì che Xiaomi Redmi Note 7 sia resistente a cadute in acqua, alla polvere e agli schizzi. Sconsigliamo però di immergerlo di proposito per molto tempo, in quanto la protezione potrebbe non reggere tali sollecitazioni.

fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti