Home » App & Gaming » Google Chrome vuole proteggere gli utenti dal “phishing”: si testa una nuova funzione
google chrome

Google Chrome vuole proteggere gli utenti dal “phishing”: si testa una nuova funzione

di Roberto Naccarella

Sono ancora molti gli utenti che cadono nelle trappole del web. In particolare, negli ultimi tempi si sono verificati sempre più casi di persone truffate dai vari tentativi di “phishing”, con furti di dati personali, carte di credito e altro ancora. Anche per questo, Google ha deciso di rendere Chrome sempre più sicuro, e stando alle ultime notizie pare che gli sviluppatori del browser stiano lavorando su una funzione sperimentale che servirà proprio per proteggere gli utenti dai siti “fake” ma che somigliano molto a quelli noti.

Un esempio classico è quello di PayPal.it: molto spesso gli utenti vengono “agganciati” e ricondotti ad un portale che somiglia in tutto e per tutto a quello originale, ma che invece viene appunto utilizzato con l’obiettivo di sottrarre alla vittima dati personali e bancari. La soluzione di Google, ancora in fase di “testing”, è quella di aggiungere un’ulteriore barra sotto quella degli indirizzi nelle prossime versioni di Chrome. Una sorta di “certificazione”, molto simile al badge blu di Facebook.

Se la funzione dovesse riuscire a superare tutte le varie verifiche del team di sviluppo, ci sono speranze concrete di vederla sbarcare su una delle versioni future di Chrome. Quando? Di sicuro qualche settimana, ma più realisticamente serviranno due o tre mesi.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti