Home » Software » Google distribuisce le patch di febbraio sui Pixel: nessuna novità, ma risolte vulnerabilità
google pixel 3 XL

Google distribuisce le patch di febbraio sui Pixel: nessuna novità, ma risolte vulnerabilità

di Roberto Naccarella

Come avviene ormai ogni mese, anche in questi primi giorni di Febbraio sono state rilasciate le nuove patch di sicurezza da parte di Google, che stanno già “sbarcando” su diversi dispositivi Android e sugli smartphone Pixel. La maggior parte degli utenti sperava che “Big G” provvedesse a dotare queste nuove patch di qualche funzionalità innovativa, ma la loro speranza rimarrà vana: l’aggiornamento, infatti, va soltanto a risolvere alcune piccole vulnerabilità.

In realtà, stando a quanto affermato sul bollettino di sicurezza, i “bug” risolti dall’update sarebbero addirittura 42, e si evince una certa soddisfazione da parte di Google per aver finalmente eliminato tutti i problemi emersi in merito al media framework sui telefoni Pixel. Tuttavia, come precisato dallo stesso colosso di Mountain View, si tratta di un bug che non ha portato chissà quali pensieri agli utenti (nessuna segnalazione in merito).

Per quanto riguarda la modalità di distribuzione delle patch di febbraio, stanno giungendo anche stavolta tramite OTA: questo significa che arriveranno su tutti i dispositivi interessati al massimo entro qualche giorno. L’utente non dovrà fare altro che verificare sulle impostazioni la presenza della notifica per procedere all’installazione. Nel caso prevalga l’impazienza, si può sempre procedere all’installazione manuale andando a “scovare” i file OTA sul sito di Google.

via: 9to5

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti