Home » Smartphone » OnePlus 3 e 3T, la nuova Community Beta corregge alcuni bug
oneplus 3t

OnePlus 3 e 3T, la nuova Community Beta corregge alcuni bug

di Roberto Naccarella

OnePlus è concentrata sulla prossima uscita di OP7 e 7 Pro, ma l’azienda del CEO Pete Lau si mostra molto attenta anche a fornire i dovuti aggiornamenti ai suoi “vecchi” dispositivi. La notizia dell’ultim’ora riguarda OnePlus 3 e 3T, che stanno ricevendo una nuova Community Beta di OxygenOS (la seconda, ndr), che si basa su Android 9 Pie, ovvero l’ultima versione del sistema operativo di Google rilasciata ad agosto 2018.

Come precisato anche dalla stessa società, coloro che hanno già installato la prima Community Beta riceveranno anche la seconda, come sempre tramite OTA: ciò significa che i dispositivi interessati otterranno l’update al massimo entro qualche giorno. Se invece c’è qualche utente che non riesce proprio ad aspettare, l’alternativa è la procedura manuale. Venendo ai dettagli di questo aggiornamento, dal changelog si evince che le migliorie sono praticamente le stesse per OnePlus 3 e 3T.

Con la seconda Community Beta di OxygenOS, infatti, i due smartphone risolvono alcuni bug, come ad esempio le problematiche al microfono quando sono connesse le cuffie e i “crash” che si verificavano con l’app Messaggi. Inoltre, con l’update viene completata l’interfaccia grafica del cronometro e del timer. E’ senz’altro una buona notizia per i possessori di OnePlus 3 e 3T, due telefoni rilasciati tre anni fa.

fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti