Home » Smartphone » OnePlus 7 resiste all’acqua ma non è certificato, quindi meglio non provare
OnePlus 7 Pro

OnePlus 7 resiste all’acqua ma non è certificato, quindi meglio non provare

di Michele Ingelido

Invece di acquistare una certificazione IP per i suoi imminenti top di gamma, OnePlus ha comprato un secchio. E lo ha fatto per comunicare a tutti che OnePlus 7 e 7 Pro saranno smartphone resistenti all’acqua. Il video mostra lo smartphone palesemente gettato all’interno di un secchio d’acqua, il che sta indubbiamente a significare che sarà impermeabile. Di solito i dispositivi impermeabili sono dotati di certificazione IP che attesta appunto la loro resistenza all’acqua, ma in questo caso l’azienda ha deciso di non pagare per non far aumentare il prezzo dello smartphone.

Inoltre, il produttore consiglia di non mettere alla prova la resistenza all’acqua del dispositivo e non garantisce in alcun modo che resti immune all’acqua o altri liquidi. E’ poi espressamente specificato che la garanzia di OnePlus 7 e 7  Pro non copre i danni derivanti dai liquidi. Dal video sappiamo che è possibile lanciare uno di questi due smartphone in un secchio d’acqua senza danni, tuttavia l’assenza della certificazione IP non ci permette di capire in che misura saranno resistenti all’acqua.

Nemmeno gli altri produttori forniscono una garanzia per danni derivanti dai liquidi, ma almeno in quei casi grazie alla certificazione IP sappiamo fin dove possiamo spingerci nel metterli a contatto con l’acqua. E’ proprio per questo che è sconsigliato immergere OnePlus 7 o 7 Pro in qualsiasi liquido. Ricordiamo inoltre che la certificazione IP non copre l’acqua salata, quindi in ogni caso non è indicato immergerli in mare. 

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti