Home » PC » Google raggiunge la supremazia quantistica: ma che vuol dire?
google

Google raggiunge la supremazia quantistica: ma che vuol dire?

di Michele Ingelido

Ancora una volta l’impossibile diventa realtà. Sul blog ufficiale di Google è apparso un paper, poi rimosso dopo poche ore, riportante che il colosso di Mountain View ha raggiunto la supremazia quantistica. Ma cosa vuol dire? In parole povere la supremazia quantistica è la capacità di un processore quantistico di risolvere dei problemi che sarebbero risolvibili solamente con calcoli che hanno bisogno di tempi di elaborazione estremamente lunghi.

Big G ha realizzato un computer quantistico che è stato in grado di risolvere in soli 3 minuti e 20 secondi (esattamente 200 secondi) un calcolo che, secondo i ricercatori, avrebbe richiesto 10.000 anni sul computer quantistico più potente attualmente in commercio. Per chi non lo sapesse, attualmente la macchina più potente è il Summit di IBM. Il computer quantistico usato da Google è il Sycamore a 53-qubit. Si tratta di una versione ridotta di Bristlecone, un computer quantistico a 72-qubit svelato all’incirca un anno e mezzo fa sempre da Google.

Sul paper pubblicato nel blog ufficiale ed anche sul sito della NASA poi rimosso, si leggeva che questo esperimento è il primo calcolo computazionale che può essere risolto solo da un processore quantistico. Per assodare definitivamente la supremazia quantistica di Google manca solamente una conferma ufficiale e la validazione della comunità scientifica.

fonte: Financial Times

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.

Potrebbe anche interessarti