Home » Smartphone » Realme X2 in arrivo il 24 Settembre, intanto è ufficiale Honor Play 3e
oppo realme xt

Realme X2 in arrivo il 24 Settembre, intanto è ufficiale Honor Play 3e

di Michele Ingelido

Oppo ha presentato da pochi giorni il Realme XT: un nuovo smartphone di fascia media che andrà a competere ad armi pari con il Redmi Note 8 nel tentativo di diventare uno dei best-seller dell’anno. Ma fin da subito l’azienda cinese ha annunciato che, proprio come è accaduto con Redmi Note 8 Pro, arriverà anche una variante più potente di questo smartphone. E’ appena stato confermato da un’immagine teaser ufficiale che questa variante si chiamerà Realme X2 e sarà ufficiale in data 24 Settembre.

Il dispositivo arriverà sempre con caratteristiche tecniche da best-buy, ma potenziate rispetto al fratello minore XT. Realme X2 integrerà un display AMOLED da 6,4 pollici con risoluzione Full HD+ e sarà alimentato da un processore Snapdragon 730G di Qualcomm abbinato con 6 GB di RAM e uno spazio di archiviazione di 64 GB (nella configurazione base).

Sul retro vanterà una quadrupla fotocamera con sensore principale da 64 Megapixel e altri tre obiettivi da 8, 2 e 2 Megapixel, mentre la fotocamera frontale sarà da 32 MP. La batteria vanterà una capacità di 4000 mAh e il sistema operativo sarà Android 9 Pie. Nel frattempo Huawei ha ufficializzato un nuovo smartphone di fascia bassa: Honor Play 3e. Dotato di un compatto display HD+ da 5,71 pollici, questo smartphone è equipaggiato con un processore MediaTek Helio P22 al quale si abbinano 2 o 3 GB di RAM e 32 o 64 GB di memoria interna.

honor play 3e

La fotocamera posteriore (doppia) è da 13 e 5 MP f/1.8, quella anteriore da 5 MP, mentre la batteria conta 3020 mAh. Honor Play 3e ha debuttato sul mercato cinese nei colori nero, oro e blu con un prezzo base equivalente a circa 99 dollari al cambio attuale che diventano 127 dollari per la configurazione di memoria più costosa.

fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti