Home » Smartphone » HTC rilancia: smartphone 5G top di gamma nel Q1 2020 e Cross Reality
HTC U Play

HTC rilancia: smartphone 5G top di gamma nel Q1 2020 e Cross Reality

di Michele Ingelido

Dopo aver assunto il manager Yves Maitre, HTC, che da ben 5 trimestri versa in una situazione critica per quanto concerne la sua divisione smartphone, ha ammesso di aver smesso di innovare a livello hardware nel settore mobile. I tanti sforzi concentrati sulla realtà virtuale hanno portato l’azienda a distogliersi dall’innovazione sul mercato dei dispositivi mobili e ha dovuto pagarne le conseguenze.

Ma la casa produttrice di Taiwan non si arrende e nonostante ormai detenga quote solo marginali nel settore mobile vuole provare a riemergere. Ci proverà con il 5G, lanciando uno smartphone top di gamma con il supporto alle reti di quinta generazione nel primo trimestre del 2020. Tuttavia stando alle dichiarazioni di Yves Maitre, per HTC sarà il 2025 l’anno della svolta riguardante il 5G.

Questo perchè le reti 5G non sono ancora abbastanza diffuse per determinare un ritorno a breve termine. HTC ha paventato la sua intenzione di focalizzarsi sui dispositivi di fascia alta da lanciare nelle nazioni con il PIL più elevato. A fianco a della componentistica hardware di fascia top ci saranno anche ottimi sensori fotografici, e c’era da aspettarselo dato che su questo l’azienda non è mai riuscita a deludere.

Ma tutto ciò non vuol dire che gli smartphone saranno l’unico obiettivo della casa produttrice: HTC sta investendo parecchio anche nella Cross Reality (XR), a tal punto che le sue proposte XR oltrepasseranno quelle mobile nel giro di 5 anni. A parte il Wildfire X non prodotto da lei, ricordiamo l’azienda ha lanciato solamente due smartphone quest’anno: Desire 19+ e U19e, entrambi economici. Nessun top di gamma, invece.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.

Potrebbe anche interessarti