Home » Smartphone » Oppo fa la prima chiamata in spectrum sharing con il 5G
oppo vooc ricarica rapida

Oppo fa la prima chiamata in spectrum sharing con il 5G

di Roberto Naccarella

Oppo si fa largo nel mondo 5G e lo fa con un’innovazione tecnologica molto importante. L’azienda cinese ha infatti ufficializzato la prima trasmissione dati ottenuta grazie alla tecnologia Dynamic Spectrum Sharing (DSS). Il tutto è stato possibile in seguito alla collaborazione tra la casa produttrice cinese e alcune aziende come Ericsson, Qualcomm, Swisscom e Telstra. I primi test sono stati effettuati lo scorso 29 novembre sullo smartphone Oppo dotato di supporto 5G, che è quindi il primo telefono al mondo in grado di supportare la tecnologia DSS.

Grazie al DSS, la città svizzera di Berna è stata messa in contatto con la Costa d’Oro australiana utilizzando le reti commerciali 5G di Swisscom e Telstra assieme alla tecnologia Ericsson Spectrum Sharing (ESS). Ma quali sono i vantaggi del Dynamic Spectrum Sharing, che vedremo sul mercato nel 2020? Come spiega la stessa Oppo in una nota stampa, con il DSS gli operatori potranno sfruttare le reti 4G e 5G in modo tale da dare una concreta “accelerata” all’implementazione dei servizi basati sulla rete di ultima generazione.

Come riferito dal vicepresidente e president of Software engineering business unit di Oppo, Andy Wu, la collaborazione con Ericsson, Qualcomm, Swisscom e Telstra è sorta proprio “per facilitare l’uso commerciale della tecnologia del Dynamic spectrum sharing, che è parte del nostro profondo impegno nell’era del 5G”. L’azienda cinese ha affermato che i brand della telefonia non saranno più semplici produttori di smartphone ma si diversificheranno moltissimo puntando sui servizi e su tanti altri tipi di prodotti hardware. Su come lo farà questa azienda lo sapremo di più all’Inno Day: un evento che terrà il 10 Dicembre.

Via

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti