Home » Guide Android » Guide » Migliori smartphone Oppo del 2020: classifica per fascia di prezzo
smartphone oppo

Migliori smartphone Oppo del 2020: classifica per fascia di prezzo

di Michele Ingelido Aggiornato il
Aggiornato il

Non c’è appassionato di smartphone che negli ultimi anni non abbia sentito mai parlare di Oppo Mobile. Una casa produttrice di telefoni cellulari quotata che ha fatto di recente capolino in Italia spaventando tutti i big e facendo breccia nei cuori degli appassionati di dispositivi cinesi e nelle recensioni.

Il livello qualitativo dei suoi terminali che tutti possono vedere sul sito ufficiale, l’innovazione apportata sul mercato della telefonia e il prezzo altamente concorrenziale, hanno reso questo marchio una delle principali minacce per la concorrenza. Di smartphone Oppo ce ne sono parecchi, anche se non ancora tantissimi in Italia, ed è per questo che nel nostro Paese non è ancora molto conosciuta nel mainstream.

Ma con molta probabilità questa azienda, che ora opera principalmente in Cina e India, diventerà uno dei top player anche nel Bel Paese all’interno del mondo degli smartphone Android, proprio come Samsung e Huawei. Credete in questa rivoluzione e come noi riconoscete le enormi potenzialità dei dispositivi realizzati da questa azienda dalla fotocamera all’hardware, passando per il design?

Allora troverete interessante scoprire con questa guida all’acquisto quali sono i migliori smartphone Oppo del 2019 in Italia. Se oltre a trovare il miglior telefono volete far chiarezza anche sull’intera gamma dell’azienda e sulla sua posizione attuale sul mercato, dopo la selezione troverete anche tutte le informazioni che vi servono sulla casa produttrice.

Sommario

Migliori smartphone Oppo economici in Italia (sotto i 400€)

N.B: essendo Realme un brand lanciato da OPPO, anche se attualmente indipendente dalla casa produttrice, abbiamo incluso in questa guida all’acquisto anche i dispositivi di questo brand. Se volete saperne di più su questo marchio focalizzato sul rapporto qualità prezzo e conoscere tutti i suoi migliori dispositivi, abbiamo redatto anche una guida all’acquisto dedicata riguardante i migliori smartphone Realme.

Realme 5 Pro

realme 5 pro

Se puntate a spendere il meno possibile dovreste assolutamente lanciarvi sul Realme 5 Pro non solo perchè è il migliore degli smartphone Oppo economici, ma anche perchè è uno dei più convenienti dispositivi sulla fascia di prezzo sotto i 200€. Purtroppo è disponibile solamente online in Italia, ma se lo acquistate non ve ne pentirete.

A livello prestazionale si tratta infatti di uno dei migliori dispositivi economici in circolazione e come velocità raggiunge quasi la fascia top. Tutto grazie al processore Snapdragon 712 di Qualcomm che è il meglio che si può trovare su questo prezzo e che è considerabile un chipset di fascia medio-alta. Il SoC è supportato da almeno 4 GB di RAM e una memoria interna da 128 GB espandibile.

Un altro assoluto vantaggio di Realme 5 Pro è il comparto fotografico: a bordo c’è una quadrupla fotocamera da 48, 8, 2 e 2 Megapixel che scatta davvero egregiamente considerato quanto costa, e che include il grandangolo e un sensore macro. A bordo c’è anche una corposa batteria da 4000 mAh con ricarica rapida a 30W che arriva al 50% in soli 30 minuti di ricarica. E a completare il tutto troviamo un display rigorosamente Full HD+ (anche se solo IPS) ed un design resistente agli schizzi d’acqua. Best-buy è dire poco.

A9 (2020)

oppo a9 (2020)

L’A9 (2020) è lo smartphone Oppo a cui dovreste aspirare se la vostra principale necessità è avere una grande autonomia della batteria. Vanta infatti una batteria da ben 5000 mAh che riesce a durare 2 giorni anche a uso intensivo e che supporta la ricarica inversa, per cui lo smartphone può fungere anche da power bank.

L’unico contro è il display che è “solo” HD+, di solito gli smartphone Oppo e di altri brand hanno una definizione più alta, ma questo svantaggio va in favore dell’autonomia che viene ulteriormente prolungata dai bassi consumi. Il dispositivo è un midrange di tutto rispetto grazie al processore Snapdragon 665 che garantisce prestazioni buone con tutti gli utilizzi, e anche grazie alla quadrupla fotocamera da 48 Megapixel che si difende benissimo se le condizioni di luce non sono avverse.

Interessante anche la presenza degli altoparlanti stereo che provvedono a fornire un audio più potente e corposo. La memoria RAM parte da 4 GB e quella integrata è di 128 GB, di tipo UFS 2.1 e quindi molto veloce.

Reno e Reno Z

oppo reno

Entrambi di fascia media, questi due terminali sono i migliori smartphone Oppo per rapporto qualità prezzo della prima metà del 2019. Il primo è quello più altolocato e si avvicina maggiormente alla fascia alta sia nell’estetica che nelle prestazioni. Ha infatti un design quasi identico a quello del top di gamma Reno 10x zoom, inclusa la fotocamera pop-up a pinna di squalo.

Lo schermo raggiunge quasi il 100% del pannello frontale e sotto la scocca troviamo il processore Snapdragon 710 insieme a una RAM fino a 8 GB. Un arsenale degno di un dispositivo che può reggere qualsiasi utilizzo in maniera molto più che sufficiente, con grande velocità e un’ottima esperienza in multi-tasking.  Altro enorme pregio è la doppia fotocamera da 48 MP che non è ad appannaggio dei migliori camera phone ma se la cava benissimo anche con scarsa illuminazione.

Oppo Reno Z

Abbiamo anche un display AMOLED Full HD+ con lettore di impronte integrato. Ad un prezzo ancora inferiore e al di sotto dei 300 euro troviamo Reno Z, che nonostante costi meno ha una batteria più grande da circa 4000 mAh in grado di durare molto di più con una singola carica (una giornata piena anche se stressata).

Si aggiungono inoltre degli speaker stereo, ma a bordo troviamo un processore considerato meno affidabile che è Helio P90 di MediaTek (ma comunque di fascia medio-alta) ed un classico design con notch a goccia invece della pinna di squalo. Migliora invece la fotocamera per i selfie che passa a 32 MP, mentre il comparto fotografico posteriore e i parametri del display rimangono pressapoco gli stessi.

Realme X2

oppo realme x2

Il Realme X2 è un altro best-buy e si incentra principalmente sulle performance proprio come di solito accade con gli smartphone Oppo di questo sub-brand. A bordo ha infatti il processore più potente in assoluto di Qualcomm del 2019 se escludiamo la serie Snapdragon 800. Stiamo parlando dello Snapdragon 730G, incentrato non solo sulla potenza, ma anche sul gaming.

E’ un processore dai bassi consumi ma dalla velocità inaudita, ed è abbinato a una RAM fino a 8 GB e a una memoria nativa velocissima, di tipo UFS 2.1. Realme X2 è corredato anche di uno schermo Super AMOLED con lettore di impronte integrato, la cui risoluzione è Full HD+. Per cui si tratta anche di un display di un certo spessore. Eppure questo dispositivo di listino costa solamente 300€.

A completare il tutto troviamo una quadrupla fotocamera da 64 Megapixel con grandangolo e sensore macro, ed una batteria da 4000 mAh che supporta la ricarica rapida a 30W e si ricarica al 67% in 30 minuti. La fotocamera è veramente notevole in tutti i suoi aspetti, anche se non lo rende un top camera phone. E sul fronte c’è anche un sensore da ben 32 Megapixel per selfie stratosferici in termini di dettaglio. Assolutamente consigliato per il rapporto qualità prezzo, forse il miglior smartphone Oppo in questo senso.

Migliori smartphone Oppo di fascia alta (da 400 euro)

Gli smartphone Oppo che troverete di seguito sono quelli di fascia alta lanciati sul mercato in Italia. Sono il meglio disponibile tra i dispositivi sia del brand principale che del suo sub-brand e vanno dalla fascia medio-alta ai top di gamma a tutti gli effetti.

Oppo Reno2

reno2 fotocamere

Se volete un vero camera phone che si rispetti ma non volete spendere un capitale, dovreste scegliere senza pensarci due volte lo smartphone Oppo Reno2. A comporre il suo comparto fotografico troviamo dei sensori spettacolari: uno principale da 48 Megapixel con apertura f/1.7 e OIS, un teleobiettivo da 13 Megapixel, un sensore grandangolare da 8 MP ed uno monocromatico per catturare più luce.

Grazie alla stabilizzazione ottica le foto sono estremamente nitide, e anche con poca luce si riesce a scattare in modo eccellente per via di un sensore aggiuntivo apposito e del diaframma molto luminoso. Considerevole anche la fotocamera frontale inclusa nell’elegante pinna di squalo motorizzata, che oltre a contenere un sensore da 16 MP include anche un flash frontale.

Oppo Reno2 ha un design molto premium, con scocca in vetro e profilo in metallo. L’unico dettaglio un po’ sottotono rispetto agli altri top di gamma Oppo è l’hardware: il processore Snapdragon 730G non è il migliore disponibile sul mercato ma appartiene alla fascia medio-alta.

Tuttavia è un processore che si comporta egregiamente nel gaming e negli utilizzi avanzati, ed è abbinato a ben 8 GB di RAM in ogni variante. Per concludere abbiamo una batteria da 4000 mAh che abbinata al display notch-less Full HD+ di tipo AMOLED che sfoggia una grande qualità, riesce sempre a concludere la giornata completa di utilizzo.

Essendo il Reno2 disponibile sulla stessa fascia di prezzo di Realme X2 Pro che troverete nel prossimo paragrafo, abbiamo pubblicato una comparativa tra i due per darvi la possibilità di comprendere tutte le differenze tra i recenti smartphone di punta della casa madre e del suo sub-brand. Lo trovate di seguito:

Realme X2 Pro

realme x2 pro

Il Realme X2 Pro è il flagship killer per eccellenza. Si tratta di uno dei cellulari più convenienti in assoluto che hanno specifiche tecniche da top di gamma. Una nicchia un tempo dominata da OnePlus, ma adesso è proprio questo dispositivo che attira gran parte delle attenzioni. Proprio come tutti i dispositivi più potenti in commercio, questo smartphone Oppo è alimentato dal processore più potente in assoluto di Qualcomm rilasciato nel 2019: lo Snapdragon 855+, coadiuvato da una memoria RAM fino a ben 12 GB e una memoria interna fino a 256 GB.

Eppure il prezzo di partenza è di soli 399€! Davvero pazzesco, specie se consideriamo che Realme X2 Pro ha un display anch’esso da top di gamma. E’ infatti un pannello Super AMOLED da 6,5 pollici con supporto alla tecnologia HDR10+, copertura DCI-P3 completa e frequenza di aggiornamento a 90 Hz per un’esperienza utente e di gioco super fluida.

Ha dei colori estremamente realistici ed è davvero un display impeccabile. Non manca nemmeno un design premium in vetro e metallo ed una batteria da ben 4000 mAh che è sempre ottima in termini di autonomia. Per di più si ricarica al 100% in soli 35 minuti grazie alla ricarica super rapida SuperVOOC Flash Charge a 50W! Ha perfino degli altoparlanti stereo con tanto di certificazione Dolby Atmos.

Praticamente impeccabile a livello prestazionale e multimediale, ha come unico punto debole il comparto fotografico che sebbene sia di fascia alta è ancora lontano dai veri camera phone. Si compone di un quadruplo sensore da 64, 13, 8 e 2 MP con zoom ottico 2x e grandangolo. Al momento dell’aggiunta di questo dispositivo a questa guida (fine 2019) questo smartphone Oppo lo consideriamo il top di gamma più conveniente in assoluto.

Reno 10x zoom e 5G

smartphone oppo reno 10x

Se non avete limiti di budget e volete il meglio del meglio, tra gli smartphone Oppo disponibili in Italia dovreste scegliere Il Reno 10x zoom. Oltre ad essere la nave ammiraglia a livello prestazionale, ha anche potenzialità fotografiche pazzesche. E’ equipaggiato con un processore Qualcomm Snapdragon 855, per cui non si può proprio volere di meglio nel 2019 in termini di velocità, reattività e adattamento agli ambiti che necessitano più risorse come il gaming.

E’ un concentrato enorme di potenza grazie anche ai suoi ben 8 GB di RAM, a cui si abbinano fino a 256 GB di memoria interna ulteriormente espandibile. Passando alla fotografia, troviamo sul retro una tripla fotocamera con risoluzioni di 48, 13 e 8 Megapixel. Il primo sensore, dalla luminosa apertura f/1.7, è strabiliante in tutte le condizioni di luce ed ha anche la stabilizzazione ottica (OIS) per scatti e video nitidi e catturati velocemente.

Può perfino registrare video in 4K a 60 fps. L’obiettivo secondario ha la stupefacente tecnologia proprietaria che permette lo zoom ibrido 10x sfruttando uno zoom ottico fino a 5x, proprio come Huawei P30 Pro. Anche qui abbiamo l’OIS e l’autofocus laser. Il terzo sensore è invece grandangolare, per aumentare il campo visivo come fanno le action cam.

Frontalmente c’è una fotocamera estraibile con uno slider motorizzato a forma di pinna di squalo che rende l’estetica molto futuristica e lo schermo quasi privo di bordi. A proposito di display, con 6,6 pollici di diagonale è veramente molto ampio e perfetto per l’uso multimediale, oltre ad avere un’ottima gamma cromatica e ad essere protetto da Gorilla Glass 6.

La batteria, da 4065 mAh, è l’ultimo tassello che rende il puzzle perfetto, in quanto anche per l’autonomia non c’è mai da lamentarsi e si raggiunge una giornata di uso intenso. E grazie alla ricarica rapida a 20W non c’è bisogno di aspettare un’eternità per ricaricarla completamente. Esiste anche una variante del 10x zoom nota come Reno 5G: è praticamente lo stesso smartphone, ma costa un po’ di più in quanto vanta in aggiunta il supporto alle reti 5G!

Oppo Find X2 Pro

oppo find x2 pro

Il Find X2 Pro, disponibile in Italia dal 22 Maggio 2020, non è solo la nave ammiraglia assoluta tra tutti gli smartphone OPPO, ma anche lo smartphone da battere nel 2020. La casa produttrice cinese ha voluto spingere al massimo sull’acceleratore ed ha creato un dispositivo paragonabile alla perfezione, privo di lacune, non lasciando nulla al caso, anche se a prezzo per nulla contenuto.

Si parte dal display, che definisce dei nuovi standard nel settore. E’ infatti un rivoluzionario pannello da 6,7 pollici a 10 bit che può mostrare un miliardo di colori invece dei classici 16,8 milioni di colori degli altri dispositivi. Il display di questo smartphone Oppo ha poi un’altissima risoluzione Quad HD+, un’altissima frequenza di aggiornamento a 120 Hz, un’altissima luminosità di picco e una copertura DCI-P3 completa ed è certificato HDR.

Secondo DisplayMate questo pannello AMOLED è ai vertici del settore. Ed ha anche bordi sottilissimi e lati curvi che rendono il dispositivo veramente elegantissimo e più attraente dei migliori iPhone. A rendere il suo design strabiliante abbiamo anche una scocca in pelle vegana in una delle due varianti di colore, mentre l’altra versione è in ceramica nera. Materiali di altissima fattura e rarissimi da trovare su un cellulare.

Oppo Find X2 Pro è inoltre impermeabile con certificazione IP68. Un altro comparto in cui questo dispositivo si dimostra un’eccellenza assoluta nonchè altamente rivoluzionario è quello fotografico. Ha una tripla fotocamera composta da 2 sensori da 48 MP con OIS e ultra-grandangolo, nonchè un sensore periscopico da 13 MP con zoom ottico 5x.

Il device ha una stabilizzazione strabiliante, cattura foto di livello professionale in ogni situazione, e lo stesso vale per i video. Non a caso DxOMark lo ha inserito sul podio della sua classifica dei camera phone. A display e foto straordinari si aggiungono performance invidiabili grazie al processore Qualcomm Snapdragon 865 con supporto al 5G, 12 GB di RAM e fino a 512 GB di memoria UFS 3.0. Anche in questo caso sono pochissimi i dispositivi che riescono a tenere il passo.

A bordo troviamo Android 10 la ColorOS 7.1, un’interfaccia sensibilmente migliorata e ricca di funzioni di altissimo rango rispetto alle versioni precedenti. Infine, la batteria da 4260 mAh assicura sempre una buona autonomia e grazie alla tecnologia di ricarica SuperVOOC 2.0 da primato con potenza di ben 65W si ricarica completamente in soli 38 minuti.

Attenzione: essendo che gli smartphone Oppo condividono lo stesso software con quelli Realme e che è stata proprio Oppo a lanciare il brand, abbiamo deciso di includere anche dispositivi Realme nella nostra selezione dei migliori smartphone. Tuttavia Realme, come vi spiegheremo più nel dettaglio nei paragrafi seguenti, è diventato un brand totalmente indipendente da Oppo in tutto, sviluppo software e assistenza inclusi.

Chi è Oppo e perchè è così importante

Molti italiani sottovalutano l’importanza di questo marchio, ma in realtà è uno dei più importanti del mondo. Se siete dei profani non ci crederete, ma Oppo è attualmente nella top 5 mondiale dei produttori di smartphone. Sopra di lei ci sono solamente Samsung, Huawei, Apple e Xiaomi. E questo risultato il marchio è riuscito a raggiungerlo solo vendendo smartphone Oppo in Cina e in India, senza nemmeno espandersi in Europa.

Oppo fa parte della conglomerata BBK Electronics, la stessa che possiede OnePlus e Vivo, anch’essi marchi famosissimi nel mondo e tra i top player sul mercato degli smartphone. Vi basta per riconoscere la sua importanza o volete di più? Se la risposta è la seconda, eccovi accontentati: alcuni smartphone Oppo hanno introdotto sul mercato tecnologie completamente nuove che hanno letteralmente rivoluzionato il mondo della telefonia.

Questa azienda, che vende decine milioni di cellulari al mese, è riuscita perfino a lanciare il primo smartphone 5G sbarcato in Europa. Adesso che conoscete le sue eroiche gesta, non ci resta che fare luce sui suoi prodotti: gli smartphone Oppo.

Come riconoscere gli smartphone Oppo e le loro fasce di appartenenza

Come ogni brand che si rispetti e che produce dispositivi per tutte le tasche, gli smartphone Oppo si dividono in diverse line-up che bene o male identificano la fascia di appartenenza. Le più importanti sono le seguenti.

  • Serie Reno: si compone dei dispositivi finora più stupefacenti della casa produttrice e include modelli di fascia top di gamma e medio-alta. Contiene anche il primo smartphone 5G dell’azienda: Oppo Reno 5G.
  • Serie Find: è una storica line-up di top di gamma in cui finora si trovano solamente dispositivi di fascia alta. Insieme a Reno rappresenta la serie più importante dell’azienda in termini di specifiche tecniche.
  • Serie F: Contiene modelli di fascia media, che puntano sul rapporto qualità prezzo principalmente.
  • Serie R: è una gamma di dispositivi di fascia media/medio-alta che però l’azienda ha deciso di eliminare e rimpiazzare con la serie Reno. Ha però trainato le vendite degli smartphone Oppo per diversi anni e rappresenta forse il più importante pezzo di storia dell’azienda.
  • Serie A: in questa serie troviamo dispositivi di fascia media e bassa, quindi anche modelli molto economici. E’ consigliata a coloro che vogliono risparmiare ma vogliono comunque dispositivi sufficienti in tutto.
  • Serie K: line-up relativamente, nuova contiene solamente un dispositivo finora, ed è di fascia media.
  • Realme: è il sub-brand dell’azienda, un po’ come lo sono Honor per Huawei e Redmi per Xiaomi. Si focalizza sui best-buy, ossia quei dispositivi di fascia media o medio-alta il cui prezzo è così conveniente da spingere anche gli intenditori ad acquistare. Contiene però anche dispositivi di fascia entry-level. In linea di massima, comunque, è orientata sui dispositivi economici, molto più convenienti degli smartphone Oppo.

Cosa c’entra Realme con Oppo?

smartphone oppo realme

Oppo ha creato Realme come l’ennesima serie di smartphone Oppo, ma dopo aver rilasciato un modello, aver constatato il suo successo, ma anche per strategie di mercato ben precise, ha deciso di renderlo un brand indipendente. E’ comunque da essa controllata, ma opera comunque in maniera indipendente e si può assimilare a Honor e Huawei oppure a Redmi e Xiaomi.

Con questi dispositivi, l’azienda ha puntato ad aumentare le vendite principalmente sul mercato indiano. Attualmente gli smartphone Oppo sotto il brand Realme sono disponibili solo all’estero, specie in Cina e India, ma dovrebbero arrivare in Italia fra non molto. Purtroppo una data ufficiale non è ancora nota.

Perchè dividiamo i dispositivi fra Italia e Asia

smartphone oppo

Negli aggiornamenti della nostra selezione potrebbe capitarci di dividere i dispositivi fra quelli commercializzati in Italia e quelli commercializzati in Cina e India perchè gli smartphone Oppo in Italia sono ancora abbastanza pochi rispetto alla gamma completa della casa produttrice inclusiva dei modelli cinesi e indiani.

Per questo motivo, non ci sembra opportuno menzionare solamente quelli commercializzati nel nostro Paese e lasciare fuori la maggior parte dei dispositivi lanciati dall’azienda negli ultimi anni, tra cui ce ne sono di altrettanto validi. Purtroppo però al momento l’unico modo di acquistare gli smartphone Oppo presenti in Asia, ossia la maggior parte, è importarli.

E qualora lo si faccia, si devono fare i conti con l’assenza della banda 20, usata a volte dai gestori telefonici per migliorare la qualità del 4G LTE. Per questo motivo, sebbene la banda 20 (o 800 MHz) non sia indispensabile, è più consigliato acquistare smartphone Oppo commercializzati in Italia.

Se volete conoscere i migliori smartphone anche di altri marchi, vi rimandiamo alle nostre altre guide all’acquisto.

Ottieni aiuto e assistenza gratis su Oppo: iscriviti alla community

Desideri ottenere ogni sorta di aiuto, assistenza gratuita o informazioni sugli smartphone Oppo? Iscriviti gratis alla nostra community su Facebook che è la più attiva dedicata al brand! Potrai confrontarti ogni giorno con centinaia di possessori di smartphone Oppo per discutere dei terminali o per trovare le soluzioni a ogni tuo problema!

Se possiedi uno smartphone Realme, oltre ad iscriverti alla community OPPO Italia che tratta sia dispositivi Oppo che Realme, puoi iscriverti al gruppo Realme Italia dedicato ai soli possessori dei dispositivi del sub-brand dell’azienda. Anche qui potrai conversare con tanti appassionati e possessori di dispositivi del marchio, nonchè ottenere aiuto e assistenza gratuita!

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.

Potrebbe anche interessarti