Home » Smartphone » Realme prepara 4 nuovi smartphone: Realme 7, 7 Pro, 7i e C17
realme v5

Realme prepara 4 nuovi smartphone: Realme 7, 7 Pro, 7i e C17

di Roberto Naccarella

Non solo X7 e X7 Pro. I due nuovi telefoni dell’azienda cinese sono quelli su cui si stanno concentrando le attenzioni maggiori da parte degli esperti del settore e degli utenti in quanto prodotti di punta, ma il noto marchio sta per lanciare anche altri smartphone di fascia media e low cost molto interessanti. Stiamo parlando di Realme 7, 7 Pro, 7i e C17, che hanno appena ottenuto le certificazioni e potrebbero essere ufficializzati molto presto dall’azienda asiatica.

Per la precisione, l’ultima certificazione ottenuta dai tre telefoni è la NBTC, che non consente di scoprire le caratteristiche tecniche dei device ma riesce quantomeno a fornirci i nomi in codice. Il 7 Pro viene individuato con il codice RMX2170, mentre Realme 7i ha come numero di modello RMX2103. Infine, Realme C17 viene indicato con il codice RMX2101. Già nel recente passato sono comparse altre informazioni che riguardavano proprio questi tre smartphone.

La certificazione TUV Rheinland, rilasciata da poco, ha suggerito che il Realme 7 Pro sarà dotato di una batteria con supporto alla ricarica rapida da 65 W, che riuscirà a garantire un’autonomia davvero importante a questo prodotto dell’azienda cinese. Per tutte le altre specifiche non resta che attendere dettagli ufficiali da parte del brand cinese, che dovrebbe presto fornire indicazioni anche sulla data di lancio dei tre telefoni.

Stando a un noto leakster, Realme 7 arriverà nei colori Mist Blue e Mist White e in configurazioni di memoria da 6/64 GB, 6/128 GB e 8/128 GB. La versione Pro sarà invece disponibili nelle colorazioni Mirror Blue e Mirror Silver con varianti di memoria da 6/128 GB e 8/128 GB. L’uscita è prevista agli inizi di Settembre, almeno per quanto riguarda l’India.

Fonte: Twitter

Oggi è BLACK FRIDAY! Scopri le ultime offerte tecnologia su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti