Home » App & Gaming » Plex Arcade ufficiale: ora esiste un servizio per gli amanti del retro gaming
plex arcade

Plex Arcade ufficiale: ora esiste un servizio per gli amanti del retro gaming

di Roberto Naccarella

Con un semplice abbonamento mensile si può tornare indietro nel tempo e divertirsi con una serie di giochi che hanno fatto la storia del gaming. Stiamo parlando di Plex Arcade, un nuovo servizio messo a disposizione dalla piattaforma dai più nota per la possibilità che offre di creare un media center offline, che ora propone un catalogo certamente apprezzatissimo dagli appassionati del “retrogaming”. Al posto dei giochi di ultima generazione, infatti, il servizio in abbonamento punta tutto sui titoli “vintage”, in particolare quelli della console Atari, azienda che ha collaborato al progetto.

In tutto i giochi sono 27, tra cui Dark Chambers, Haunted House, Motor Psycho, Avalanche, Basketbrawl, Gravitar, Food Fight, Ninja Golf, Radar Lock, Sky Diver e molti altri ancora. Inoltre, il servizio consente anche di utilizzare la collezione personale di ROM: basta scaricarle sul proprio PC o caricarle su un NAS casalingo. Non c’è solo Atari tra gli emulatori integrati nella piattaforma, dato che nell’elenco compaiono anche Arcade, Sega Master System e varie console di Nintendo, nello specifico NES, SNES, N64, Game Boy, GBC e GBA.

Ma quanto costa l’abbonamento mensile a Plex Arcade? Il prezzo stabilito è di 4,99 dollari al mese, anche se per coloro che sono già abbonati a Plex Pass il costo scende a 2,99 dollari al mese. Per l’Italia il canone mensile è invece di 2,49 euro. E non è tutto, perchè gli utenti incuriositi da questo nuovo servizio possono anche testarlo per una settimana senza spendere un euro: basta recarsi sul sito ufficiale. Un’alternativa davvero valida per chi desidera giocare a tutti i giochi del passato su un singolo dispositivo, senza la necessità di acquistare console per il retrogaming.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti