Home » Offerte » Vodafone lancia le eSIM in Italia, disponibili presso i centri: come funziona
esim cosa sono

Vodafone lancia le eSIM in Italia, disponibili presso i centri: come funziona

di Roberto Naccarella

Ci sono buone novità per tutti i clienti Vodafone e gli aspiranti clienti che avrebbero intenzione di sfruttare la compatibilità del proprio smartphone o indossabile con le eSIM. L’operatore rosso ha infatti dato seguito a quanto trapelato nei giorni scorsi e ha appena messo in vendita le eSIM nei suoi negozi. In questo modo, possono essere utilizzate anche in Italia sugli iPhone e sugli smartphone Android compatibili. I vantaggi della “scheda virtuale” sono diversi, a cominciare dal fatto che non è necessario utilizzare una scheda fisica, non può essere persa e consente di utilizzare due numeri di telefono e due utenze senza cambiare scheda.

Per utilizzare una eSim di Vodafone, dopo averla acquistata in uno dei negozi del noto gestore è necessario connettere il dispositivo ad una connessione Wi-Fi, fare la scansione del QR Code della SIM elettronica e seguire passo dopo passo il procedimento guidato che apparirà a video. Ma quando scade la scheda elettronica di Vodafone? Come precisato proprio dall’operatore rosso, dopo 11 rinnovi dall’attivazione (o dall’ultima operazione di ricarica) la “sim virtuale” viene disattivata: nel mese successivo alla scadenza si potranno solo ricevere chiamate.

esim vodafone

Oltre alla possibilità di mantenere il numero attuale, trasferendolo dalla Sim fisica a quella elettronica, il gestore telefonico chiarisce che per effettuare il trasferimento da un dispositivo all’altro l’utente dovrà prima cancellare il vecchio profilo e procedere poi all’installazione sul nuovo dispositivo utilizzando lo stesso QR Code. Non è quindi possibile avere la stessa su due dispositivi diversi. Tutti possono recarsi in un centro Vodafone per acquistarne una a partire da ieri.

Fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti