Home » Gadget » Xiaomi FlipBuds Pro: ufficiali le nuove cuffie TWS con ANC fino a 40 dB
xiaomi flipbuds pro

Xiaomi FlipBuds Pro: ufficiali le nuove cuffie TWS con ANC fino a 40 dB

di Roberto Naccarella

Nelle indiscrezioni di qualche settimana fa erano trapelate come Noise Cancelling Headphone Pro, ma era apparso evidente fin da subito che Xiaomi le avrebbe ufficializzate con un altro nome. Nella giornata di ieri, il gigante di Pechino ha tolto i veli sulle FlipBuds Pro, le nuove cuffie true wireless che avrebbero l’ambizione di rimpiazzare la linea Air. Naturalmente, come intuibile già dal nome “provvisorio”, la caratteristica principale di questi nuovi auricolari di Xiaomi è proprio la cancellazione attiva del rumore.

La tecnologia ANC arriva a ridurre fino a 40 dB di rumore, mentre la concorrenza si ferma sui 35 dB. Xiaomi ha messo a disposizione degli utenti tre possibili modalità – “Uso quotidiano”, “Ufficio” e “Viaggio” – per regolare la Noise Cancelling in base all’ambiente in cui ci si trova. Ma a bordo dei FlipBuds Pro troviamo anche un’altra interessante tecnologia come la Dual Device Intelligent Connection, che consente di condividere la stessa uscita audio con un ulteriore dispositivo e pertanto risulta utilissimo quando bisogna effettuare un veloce passaggio tra più dispositivi connessi.

Dal punto di vista estetico, abbiamo un design caratterizzato da una finitura lucida e una luce LED che consente di tenere monitorata la ricarica (che avviene tramite una porta USB-C (due ore di autonomia con soli 5 minuti di collegamento). Sul piano tecnico, spiccano i driver dinamici da 11mm, con il chip modello QCC5151 realizzato da Qualcomm. Presenti anche il Bluetooth 5.2 e il supporto allo standard aptX Adaptive. Vedremo i FlipBuds Pro sul mercato cinese dal prossimo 21 maggio al prezzo di 799 Yuan (circa 100 euro al cambio attuale); ci aspettiamo un loro sbarco imminente anche al di fuori della Cina. 

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti