Home » News » E-commerce cinesi in crisi: Gearbest chiuso e su AliExpress arriva l’IVA
gearbest

E-commerce cinesi in crisi: Gearbest chiuso e su AliExpress arriva l’IVA

di Roberto Naccarella

È un periodo molto difficile per gli e-commerce cinesi, specialmente per quelli che vendono prodotti tecnologici. Con la “morte” del modding su smartphone e i cambiamenti delle normative fiscali europee, stanno diventando sempre meno convenienti l’acquisto e l’esportazione dei prodotti tecnologici da Cina ad Europa. A risentirne sono anche i più grandi store cinesi: AliExpress e GearBest.

Le voci attorno a Gearbest stanno aumentando, e non poteva essere altrimenti. Questo store online cinese era diventato popolarissimo per via dei prodotti a prezzo piuttosto basso che sarebbero difficili da trovare dalle nostre parti. Tuttavia, gli utenti si sono accorti di recente che il sito è purtroppo diventato inaccessibile e anche l’accesso al portale ufficiale italiano risulta impossibile. Cosa sta succedendo?

La scritta che compare non appena ci si reca su uno di questi due portali è “Invalid URL”. Dicitura che fortunatamente non appare quando si visita il sito di supporto ufficiale, sebbene si faccia riferimento ad un numero di richieste particolarmente elevato. I colleghi di EveryEye hanno scoperto che negli ultimi giorni anche un altro noto portale presenta la stessa problematica, mostrando la medesima scritta “Invalid URL”. Per molti non si tratta affatto di una casualità, anche se in assenza di comunicazioni ufficiali risulta difficile capire cosa stia realmente accadendo.

Stando alle voci che circolano sul web, pare che le condizioni finanziarie della casa madre di Gearbest siano tutt’altro che rosee. Indiscrezioni che sono state oltretutto rilanciate anche da una fonte molto affidabile come Gizmochina: nelle prossime settimane ne sapremo certamente di più.

In quanto ad AliExpress, dal 1° Luglio 2021 è obbligata ad inserire l’IVA in aggiunta al prezzo di acquisto dei prodotti comprati dalla Cina, mentre fino a prima di quella data non era obbligatoria. Spettava infatti alla dogana inserirla qualora fosse dovuta, e ciò non avveniva in caso di importi non alti dei prodotti acquistati. Ciò causa inevitabilmente una stangata sui prezzi dei prodotti, che diventano quindi meno convenienti da acquistare anche su AliExpress.

Fonte: SmartDroid

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti