Home » Smartphone » Vivo pubblica la roadmap di aggiornamento ad Android 12 per l’Europa
funtouch os 12

Vivo pubblica la roadmap di aggiornamento ad Android 12 per l’Europa

di Michele Ingelido

La crescita di Vivo in Europa è stata dirompente e per farla continuare a gonfie vele la casa produttrice sta per procedere alla distribuzione dell’aggiornamento ad Android 12 anche nel mercato europeo. Come annunciato ufficialmente dall’azienda stessa, il rilascio avverrà a partire dall’inizio del 2022 per poi estendersi ad altri smartphone nel corso dell’anno.

A quanto pare tutti gli smartphone Vivo commercializzati finora in Europa riceveranno l’aggiornamento ad Android 12: l’azienda li ha menzionati praticamente tutti nella sua roadmap ufficiale che vi riportiamo di seguito.

  • A partire da fine gennaio 2022
    • X60 Pro
    • V21 5G
  • Entro fine febbraio 2022
    • Y21
    • Y72 5G
  • A partire dalla fine di aprile 2022
    • X51 5G
    • Y33s
    • Y21s
    • Y70
    • Y20s
    • Y11s

Non solo i dispositivi si aggiorneranno tutti, ma avranno tutti ricevuto Android 12 già nel secondo trimestre dell’anno prossimo. Vivo specifica però che le tempistiche potrebbero variare leggermente nel caso di smartphone brandizzati da un operatore telefonico.

Essendo relative all’Europa questi tempi di aggiornamento dovrebbero valere anche per l’Italia. Android 12 sugli smartphone del brand cinese è previsto insieme alla personalizzazione Funtouch OS 12, con una UI che diventa sempre più simile a OriginOS (di cui verrà annunciata la nuova versione Ocean tra pochi giorni) e che potrebbe presto convertirsi del tutto in quest’ultima.

La nuova UI introduce fra le tante novità dei nuovi widget, più personalizzazione e un’interfaccia grafica più curata. Dalle caratteristiche della nuova personalizzazione si evince una certa propensione all’innovazione per migliorare il software dei dispositivi e farli restare sempre all’avanguardia.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti