Home » Software » Mediaset cambierà le frequenze del digitale terrestre da marzo
telecomandi universali

Mediaset cambierà le frequenze del digitale terrestre da marzo

di Roberto Naccarella

La deadline stabilita da Mediaset per il passaggio al nuovo digitale terrestre è l’8 marzo. Da quel giorno, infatti, i canali della storica emittente televisiva passeranno al nuovo standard Mpeg4, che garantisce un miglioramento della visione sul piano qualitativo. Non sarà un cambio drastico, come sottolinea proprio Mediaset, specificando che sarà possibile continuare a vedere i canali per un periodo di tempo limitato (verranno denominati come “provvisori”).

Tuttavia, canali come Rete 4, Canale 5, Italia 1 e il 20 saranno provvisoriamente a disposizione ai canali 104, 105, 106 e 120 oltre che ai canali 504, 505, 506 e 520: ai canali 4, 5, 6 e 20 saranno disponibili solo le versioni ad alta definizione. Una scelta, quella di Mediaset, per dare il tempo a tutti gli utenti di dotarsi di un nuovo apparecchio (un nuovo TV oppure un decoder come quelli messi a disposizione con il bonus TV) che possa elaborare la nuova codifica e anche per far “assorbire” al meglio il passaggio.

Ma come fare per rendersi conto di quando è il momento di procedere all’acquisto di un nuovo apparecchio, tv o decoder? Dopo l’8 marzo, se gli utenti non riescono più a vedere i canali 4, 5 e 6 e si sintonizzano solo sui canali recanti l’etichetta “provvisorio”, è proprio arrivata l’ora di attrezzarsi con una tv o un decoder dotati del supporto allo standard DVB-T2 e ai canali in MPEG4. Uno spot pubblicitario che andrà in onda a partire dai prossimi giorni si occuperà di informare gli italiani sul grande cambiamento.

Fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti