Home » Smartphone » Lo smartphone può causare gravi problemi mentali ai giovani: lo studio
surriscaldamento smartphone

Lo smartphone può causare gravi problemi mentali ai giovani: lo studio

di Roberto Naccarella

Molto spesso si discute sull’eccessivo utilizzo dello smartphone specialmente da parte dei più giovani, dato che questa dipendenza può anche causare delle problematiche a lungo termine. Stando all’ultimo studio condotto da Sapien Labs le preoccupazioni sembrano essere più che confermate. Dai dati emersi nell’indagine, infatti, lo smartphone sarebbe responsabile di un declino della salute mentale dei giovani compresi nella fascia di età 18-24 anni.

Prima che lo smartphone entrasse a far parte delle nostre vite in maniera così totalizzante, un giovane di 18 anni trascorreva dalle 15.000 alle 25.000 ore interagendo con i suoi familiari e i suoi coetanei: ora, sempre stando allo studio di Sapien Labs, quel tempo è fortemente calato, assestandosi tra le 1.500 e le 5.000 ore. Cifre che ovviamente preoccupano, in quanto una così scarsa interazione sociale fa sì che i giovani di questa fascia di età facciano grande fatica a reagire con le emozioni giuste, ma anche ad abituarsi al contatto fisico e alla capacità di risolvere i diverbi in maniera pacifica.

In più, un distacco così pesante dalla socialità può anche spingere più facilmente i soggetti verso depressione e suicidio. Tra i sintomi che vengono maggiormente riscontrati ci sono proprio l’ansia e i pensieri suicidi, così come la scarsa autostima e le difficoltà nel relazionarsi con gli altri. La palla passa quindi ai genitori, chiamati ad educare i figli ad un uso parsimonioso del telefono cellulare.

Via

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti