Come sapere se siamo bloccati da un contatto WhatsApp

L’app della cornetta verde è diventata il metodo più utilizzato per comunicare sugli smartphone, che siano Android, iPhone o Windows Phone. Cos’è WhatsApp? L’app di chat, messaggistica istantanea e chiamate più utilizzata al mondo con milioni di utenti. Sono pochissimi i possessori di telefoni cellulari di ultima generazione che non effettuano il download e l’aggiornamento di questa applicazione da scaricare gratis, molti dei quali la usano più di telefonate e SMS. Quando però un contatto diventa troppo seccante, non lo si vuole sentire perchè non si vuole essere disturbati, e tanto altro, molti optano per il blocco.

I contatti bloccati all’apparenza non possono sapere se sono effettivamente bloccati. Se ti hanno bloccato su WhatsApp non puoi più far leggere i tuoi messaggi al contatto in questione e non puoi nemmeno riceverne. Lo stesso vale per l’ultimo accesso e gli altri dettagli. Esistono però alcuni trucchi che vi possono far capire come vedere se qualcuno ha bloccato il vostro numero di telefono. Vi abbiamo spiegato come rendere WA anonimo e nascondere la scritta online. E vi abbiamo anche spiegato come aggiungere emoticon WA. In questa guida vi spieghiamo come sapere se siamo bloccati da un contatto WhatsApp il più velocemente possibile.

WhatsApp: scoprire se ti hanno bloccato

Per essere certi che siete stati bloccati su WhatsApp dovete eseguire alcune verifiche. Prima di tutto dobbiamo verificare che non riceviamo più messaggi da questo contatto, anche se questo è quasi sicuro se vi siete avventurati a seguire questa guida. Secondo: il contatto non vi appare più con lo stato online, e non appare nemmeno più il suo ultimo accesso. Terzo, se è scomparsa l’immagine di profilo potreste essere stati bloccati. Quarto, non si accende più la doppia spunta blu quando inviate messaggi al contatto. Il verificarsi di tutte queste condizioni però non è ancora una prova schiacciante che siete bloccati.

Il contatto può semplicemente aver disattivato le spunte blu e l’ultimo accesso per tutti, o aver smesso di usare WhatsApp da tanto tempo. La prova definitiva potete averla effettuando la seguente operazione. Aprite WhatsApp e in alto a destra cliccate sull’icona dei tre puntini (il menu), dopodichè aprite un gruppo toccando su Nuovo gruppo. Nella barra di testo scrivete il nome del gruppo e poi toccate su Avanti. Adesso aggiungete il contatto che sospettate vi abbia bloccato. Se l’app non vi fa aggiungere il contatto dando come errore la dicitura Non sei autorizzato ad aggiungere il contatto, e allo stesso tempo si verificano le condizioni elencate sopra, siete stati sicuramente bloccati.

Michele Ing

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it