Home » News » Shazam, arriva la realtà aumentata su Android e iOS
Shazam

Shazam, arriva la realtà aumentata su Android e iOS

di Roberta Betti

Shazam introduce la realtà aumentata sulle applicazioni Android e iOS: la popolare app dedicata al riconoscimento musicale a 360° avrà a disposizione una funzione finora prerogativa degli smartphone e del software più evoluto negli ultimi tempi.

Il servizio, diventato popolare per le sue funzioni di riconoscimento automatico delle canzoni, consente la visualizzazione di contenuti aggiuntivi rispetto a quelli tradizionali, con immagini 3D e animazioni bonus. Shazam, fino ad oggi, ha racimolato consensi grazie ai suoi algoritmi per l’analisi dello spettro acustico della canzone, e si tratta indubbiamente della funzione più caratteristica dell’app.

Ma Shazam non è ovviamente solo questo: il software può riconoscere agevolmente codici QR presenti su riviste, libri, flyer e poster, permettendo una decodifica avanzata. Naturale, quindi, che il passo successivo fosse rappresentato dalla realtà aumentata. In questo caso, possiamo visualizzare animazioni, mini giochi e filmati realizzati con specifici accorgimenti, ad esempio a 360°.

L’evoluzione di Shazam deve molto a Zappar, società per la creazione di contenuti AR con una discreta reputazione nel settore. Il primo partner ufficiale dell’iniziativa è invece Beam Suntory, produttrice di drink e superalcolici. Dalla prossima primavera, gli utenti USA potranno sfruttare la AR per giocare ad un memory game particolarmente interattivo e realistico, che finalmente non darà l’impressione di essere pubblicità invasiva.

Mentre si discute del possibile approdo della realtà aumentata sul prossimo iPhone, e di tecnologie relative al 3D tracking, anche l’app di riconoscimento musicale più amata in Italia e all’estero sperimenta nuove funioni inedite. Quale sarà il prossimo passo dell’app alla ricerca di una migliore comunicazione con l’utente?

via

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti