Tag Heuer Connected Modular 45, primo smartwatch Android Wear 2.0 sul mercato

Parte con un prezzo di tutto rispetto la commercializzazione dello Smartwatch Tag Heuer Connected Modular 45 la cui vendita è  avvenuta fino ad ora negli Stati Uniti. Ora le si affiancano l’Europa, il Giappone ed l’Australia. Il costo del “gioiellino” della società svizzera, lo pone decisamente al di sopra degli altri più commercializzati, non solo per il prezzo, ma anche per le caratteristiche tecniche ed hardware di fascia altissima.

Il  Connected Modular 45 sarà alimentato dal sistema operativo Android Wear 2.0, oltre al processore Intel Atom Z34XX in coppia con 512 MB di memoria RAM e 4 GB di memoria interna, offrendo così tutte le caratteristiche che ci si aspetta da un moderno smartwatch high-end. L’aspetto estetico e i dettagli che contraddistinguono   Smartwatch Tag Heuer Connected Modular 45 lo rendono desiderabile agli estimatori degli orologi da polso, con la possibile personalizzazione per la variegata scelta delle molteplici tonalità di metallo e tipologie di cinturini che sono ad esso correlati, la Tag Heuer assicura fino a 500 possibili diverse combinazioni.

Inoltre consente agli acquirenti di Smartwatch Tag Heuer Connected Modular 45  di sostituire secondo le proprie preferenze anche il modulo da 45 millimetri del device con due soluzioni a sfondo retro’ che sono suggeriti dalla stessa Tag Heuer e predisposti secondo il classico meccanismo svizzero (su tutti il Calibre 5 od il Heuer 02T Tourbillon). Tra le molte opzioni possibili di personalizzazione, il modello Connected Modular 45 promette inoltre un’autonomia fino a 25 ore con una sola ricarica (difatti, la batteria è da 410mAh) mentre il display AMOLED da 1.39 pollici con finitura di vetro zaffiro coniuga sia qualità e che resistenza.

Via

Angela Piaccione

Curiosa del mondo hi-tech, amo gli animali e il loro comportamento quando sono in libertà, oltre al buon cinema e alla musica rock