Home » App & Gaming » Android Wi-Fi, nuovo pericoloso bug nei chip Broadcom
android wi-fi

Android Wi-Fi, nuovo pericoloso bug nei chip Broadcom

di Roberta Betti

Un bug presente nei chip Wi-Fi Broadcom, integrati di default in molti dispositivi Android-based, sarebbe al centro dell’ultima rivelazione in tema di minacce di sicurezza. Dopo essere stata scoperta da un ricercatore di Google Project Zero, la vulnerabilità è stata inquadrata fino a scoprire la sua capacità di eseguire codice remoto sul device dell’utente. Il nuovo bug Android wi-fi costituisce un problema non indifferente, in quanto per l’esecuzione dell’exploit non occorrerebbe nessuna sequenza di comandi da parte del proprietario del dispositivo.

Come spiegato dai componenti del team Google, l’attenzione del cyber crimine si è gradualmente spostata dai chipset ad altri componenti hardware, come appunto i chip Wi-Fi, essendo più semplici da bypassare dei processori classici. Il problema Android wi-fi Broadcom nasce quindi dal fatto che i SoC di questa casa produttrice sono tra i più diffusi al mondo, e utilizzati anche in smartphone top di gamma particolarmente acclamati dal pubblico, tra cui i Nexus 5 e 6. Non rimangono esenti nemmeno i Samsung Galaxy, ed a sorpresa anche gli iPhone (a partire dalla quarta generazione).

La tecnica di attacco si basa sulla manipolazione dello stack overflow del firmware dei chip Broadcom, permettendo al malintenzionato di scrivere codice arbitrario; e malgrado il chipmaker abbia implementato alcune misure di sicurezza come una Memory Protection Unit, il problema si fa sentire: le patch di sicurezza sono comunque in via di rollout, sia da parte di Apple che di Google. Purtroppo, però, queste soluzioni sono disponibili per gli smartphone più nuovi, lasciando quindi allo scoperto i modelli più datati. In questo caso, il consiglio più utile rimane evitare le reti Wi-Fi pubbliche, in quanto l’attacco potrebbe avvenire quando meno ce lo si aspetta.

via

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti