Home » Software » Mozilla Firefox, nuove funzioni sperimentali e file sharing in fase di test
Mozilla Firefox

Mozilla Firefox, nuove funzioni sperimentali e file sharing in fase di test

di Roberta Betti

Mozilla Firefox continua a contendersi il podio di browser più apprezzato dall’utenza con altre buone alternative, tra cui spiccano come sempre Chrome, Safari, Opera ed Edge. Per aumentare il numero di soluzioni disponibili a bordo del proprio software di punta, Mozilla ha lanciato nuove feature sperimentali, al momento non disponibili nella versione stabile del browser, che sembrano promettere parecchio per vecchi e nuovi utenti.

Le novità in fase di test per Mozilla Firefox sono principalmente tre, di cui una particolarmente importante: parliamo di Send, un feature di file sharing nato per condividere file di dimensioni importanti (1 GB) utilizzando nient’altro che un link. Tutto quello che l’utente dovrà fare sarà effettuare l’upload del file attraverso una pagina apposita, attenderne la cifratura ed eventualmente condividerlo con altri contatt. Dopo il download, oppure passate 24 ore dal caricamento, il file verrà eliminato per ragioni di sicurezza.

Send per Mozilla Firefox permette così di eliminare la necessità di appoggiarsi a servizi di condivisione di terzi permettendo di risparmiare tempo e in certi casi aumentando addirittura la protezione a carico dei file. Nella nuova versione test del browser non mancano tuttavia novità minori, tra cui una ricerca vocale molto simile a quanto già visto su Cortana oppure Siri: ci basterà accedere al nostro motore di ricerca preferito (al momento tra le opzioni disponibili figurano Yahoo, Google e DuckDuckGo) e dare il nostro comando tramite microfono per ottenere tutti i risultati corrispondenti alla ricerca.

L’ultima funzione riguarda un tool per scrivere note e prendere appunti, da sfruttare utilizzando un sito web apposito predisposto da Mozilla senza dover necessariamente avere a portata di mano applicazioni per videoscrittura. Per accedere in via anticipata a questi upgrade prima che diventino parte integrante della versione stabile di Mozilla Firefox, non ci resta che installare l’add-on Test Pilot per poterle sperimentare in prima persona, e sapere se le troviamo efficaci e utili durante la navigazione web quotidiana.

via

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti