Xiaomi Mi7 avrà la ricarica wireless? L’azienda entra nel Wireless Power Consortium

Xiaomi Mi7 potrebbe essere il primo smartphone dell’azienda cinese a supportare la ricarica wireless, ossia la possibilità di ricaricare la batteria senza l’ausilio di cavi USB. Perchè diciamo ciò? Semplicemente perchè il nome dell’azienda è stata avvistata sulla lista membri del Wireless Power Consortium, che è conosciuto proprio per lo standard Qi che riguarda la ricarica wireless.

Con il passare degli anni, questa tecnologia sta prendendo sempre più piede. Adesso si possono trovare in diversi luoghi basi per la ricarica della batteria senza fili, come ad esempio negli aeroporti o addirittura nei negozi Ikea. Attualmente la ricarica wireless è supportata solo su smartphone che hanno una scocca in vetro, o meglio su quelli che non sono interamente in metallo.

Ciò vuol dire che Xiaomi Mi7 potrebbe avere un retro in vetro. Nel 2015 Qualcomm annunciò di essere al lavoro su una tecnologia funzionante anche su dispositivi in alluminio, ma da allora non ne abbiamo mai vista una. Prima del presunto Xiaomi Mi7, l’ultima azienda che è entrata in questo mondo è stata Apple, con i neo-annunciati iPhone 8 e 8 Plus che a differenza di iPhone 7 hanno la scocca di vetro. Da tempo sono nel Wireless Power Consortium invece Samsung (dall’epoca di Galaxy S6) e LG.

fonte

Michele Ingelido

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it