iPhone X: un bambino inganna il Face ID e sblocca il telefono della madre

Nuovi problemi per il top di gamma di Apple iPhone X: questa volta ad essere messo sotto accusa è il sistema Face ID, il riconoscimento facciale presentato come tecnologia all’avanguarda che avrebbe dovuto soppiantare quello digitale assicurando affidabilità e margini di sicurezza molto più elevati.

Ma in realtà è proprio la sicurezza nei sistemi di riconoscimento facciale ad essere stato messo sotto accusa: il caso proviene da New York, dove una famiglia ha sperimentato purtroppo la scarsa affidabilità del sistema Face ID quando il figlio di 10 anni con un semplice sguardo alla fotocamera è riuscito a sbloccare il cellulare della madre. Già in precedenza il Face ID aveva difettato nel riconoscimento dei gemelli monozigoti, ma non è questo il caso, non si capisce come mai il bambino sia riuscito a sbloccare con tanta facilità il dispositivo e in più occasioni, senza nessuna difficoltà.

Apple non si pronuncia ancora in merito mentre la famiglia newyorkese teme per la sicurezza dei propri dati sul cellulare, che potrebbero ora diventare di libero accesso a tutti i membri della famiglia.Per il momento Apple si limita a ricordare le Linee Guida per ricordare le limitazioni e le condizioni di utilizzo dei nuovi sistemi, ma ancora nessun comunicato ufficiale sulla vicenda.

Lia Placido

Magneticamente attratta da tutto ciò che è innovazione senza mezzi termini. Amo il nuovo, la scoperta, l'apparentemente inspiegabile.