Xiaomi Guns: in arrivo un gioco stile PUBG dal colosso cinese della telefonia

PlayerUnknown’s Battlegrounds, anche conosciuto con l’abbreviazione PUBG, è uno dei videogiochi più in voga del momento ed ha venduto quasi 18 milioni di copie in tutto il mondo. Tuttavia in Cina il gioco è stato proibito. E sarà proprio per questo che il più grande colosso cinese sul mercato degli smartphone dopo Huawei ha deciso ispirarsi a questo videogame e di lanciare Xiaomi Guns, un nuovo gioco online.

A detta dell’amministrazione cinese SARFT il gioco è troppo violento e mina i valori socialisti della Cina, la sua tradizione e la moralità: impatterebbe addirittura negativamente sulla salute dei cittadini. Ma fra non molto i giocatori cinesi avranno un’alternativa: Xiaomi Guns, che è stato appena annunciato dal CEO Lei Jun su Weibo. Purtroppo per adesso il gioco è ancora in beta, e quindi non possiamo dirvi come sarà. Siamo a conoscenza del fatto che la software house che lo ha sviluppato è Xishanju e ci saranno più di una modalità di gioco, con un ambiente interattivo che evolverà in base a ciò che farà il videogiocatore.

xiaomi guns

Purtroppo per ora non conosciamo altro a proposito di Xiaomi Guns, possiamo solo sperare che sarà competitivo e avvincente come il successone che è stato PlayerUnknown’s Battlegrounds. Concludiamo informandovi che il gioco potrebbe essere stato brevemente mostrato da Philippe Starck prima della presentazione di Xiaomi Mi Mix 2, ma per ora sono solo speculazioni: date un’occhiata al video qui sotto.

Michele Ingelido

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it