Home » Smartphone » ARM sviluppa nuove tecnologie per migliorare VR e HDR sui display
arm

ARM sviluppa nuove tecnologie per migliorare VR e HDR sui display

di Michele Ingelido

La casa produtttrice ARM, conosciuta per la produzione di componenti dei processori e delle schede video per smartphone, ha annunciato delle nuove tecnologie per migliorare la qualità dei display sui dispositivi mobili e non. Prima di tutto è stato lanciato un nuovo chip di nome Mali-D71, che serve per minimizzare i problemi di prestazioni che si verificano quando i display riproducono contenuti con un alto frame rate. Grazie a questo chip c’è un risparmio energetico del 30% e una riduzione del carico sulla GPU.

Questo chip di ARM è stato pensato per i contenuti in 4K a 120 fps, quindi è ottimo per migliorare l’esperienza con la realtà virtuale. E’ stato poi lanciato CoreLink MMU-600 per migliorare la gestione dati e la protezione dei contenuti. Poi c’è Assertive Display 5, una tecnologia che consente di riprodurre contenuto HDR anche sui display SDR.

Include inoltre una modalità notturna con un filtro luce blu per non stancare gli occhi, e può aumentare la visibilità sotto la luce del Sole. Questa tecnologia non si serve della GPU per espletare tutti questi ruoli, azzerando il carico su quest’ultima. Non sappiamo ancora quando vedremo sugli scaffali i primi smartphone o tablet con le nuove tecnologie di ARM, ma speriamo di vedere queste tecnologie sui prossimi processori Snapdragon di Qualcomm.

via

È la settimana del Black Friday! Scopri le ultime offerte tecnologia su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti