Xiaomi Mi 7, nuovi renders mostrano la notch e svelano il lettore di impronte integrato nel display

Dopo l’ufficialità acquisita da qualche tempo dello Xiaomi Mi Mix 2S, l’azienda cinese si appresta a lanciare sul mercato un nuovo smartphone. Se, infatti, fino a qualche mese fa si parlava moltissimo del Mi Mix 2S, ora si attende con trepidazione lo Xiaomi Mi 7. Non a caso il dispositivo è diventato tra i più attesi del momento. Si dice, addirittura, che sarà la nave ammiraglia del 2018 per l’azienda cinese. Ci aspettiamo, dunque, caratteristiche incredibili. In un clima caldo come questo, l’ultima indiscrezione che è emersa a riguardo è apparsa online poche ore fa. Questa riguarderebbe, in particolare, la notch sulla zona superiore del display di Xiaomi Mi 7. Caratteristica che, dopo l’esordio non poco controverso su iPhone X, si sta facendo sempre più spazio tra i dispositivi Android.

La notch che contraddistinguerebbe lo Xiaomi Mi 7 sarebbe comunque di piccole dimensioni. Un modo un po’ diverso di approcciarsi a questo concetto delicato considerato, specialmente, quelle che sono le peculiarità dell’azienda in merito agli smartphone bezel-less. Un esempio ne è lo stesso Mi Mix 2S che con il suo display edge-to-edge offre peculiarità diverse dagli smartphone Android della concorrenza. Le indiscrezioni attuali si scontrano nettamente con le immagini emerse a febbraio. In quell’occasione, infatti, non si intravedeva alcuna tacca. Cosa che, invece, ci sarebbe adesso. La mancanza, poi, di una cornice inferiore ci fa pensare che, con molta probabilità, i cinesi di Xiaomi hanno integrato nel display del proprio smartphone il lettore per le impronte digitali.

Xiaomi Mi 7

Ma non saranno solo le impronte a garantire la sicurezza del display. Xiaomi Mi 7, infatti, supporterà Face Unlock, il sistema di riconoscimento facciale che consente di sbloccare il dispositivo con il proprio volto. Dalle immagini, si nota poi una fotocamera posteriore con doppi sensori posti verticalmente. Tra le altre indiscrezioni emerse, pare che il nuovo gioiello dell’azienda cinese non sarà predisposto per la ricarica wireless come il Mi Mix 2S. Questa scelta è sia funzionale che pratica dal momento che per supportare questa funzionalità il retro sarebbe dovuto essere in vetro o ceramica. Pare, invece, che l’intero corpo dello smartphone sarà in metallo. Su Geekbench è emerso che il dispositivo avrà Snapdragon 845 in abbinamento con 6 GB di RAM. Non rimane che attendere il lancio che, ormai, non si farà di certo attendere.

Via