LG G6 diventa G6 ThinQ: verrà soltanto aggiunta l’intelligenza artificiale

LG continua far parlare di sè. Dopo aver lanciato di recente l’atteso LG G7 ThinQ, la casa di Seul è in procinto di annunciare anche il V35 ThinQ, che ha da poco ottenuto le certificazioni FFC e EEC. Il brand sudcoreano sembra voler continuare a proporre nuove versioni dei vecchi dispositivi, a cui viene però aggiunta l’intelligenza artificiale. E’ il caso di LG G6, che era stato presentato come top di gamma al Mobile World Congress del 2017 e che cambierà nome in LG G6 ThinQ.

Nella nuova versione non è prevista alcuna novità dal punto di vista delle specifiche tecniche. Un semplice rebrand con l’introduzione dell’AI. L’operazione è tuttora in corso: al momento, LG sta provvedendo alla modifica solo in Canada, ma è facile immaginare come lo smartphone diventerà ben presto G6 ThinQ un pò in tutti i mercati, compreso quello italiano, anche se il sito “nostrano” mostra ancora il telefono con il vecchio nome.

La scelta di voler riproporre vecchi dispositivi con una nuova denominazione, come nel caso di LG G6 ThinQ, non è vista di buon occhio da tutti gli esperti del settore: per molti, infatti, la sola aggiunta dell’intelligenza artificiale senza evoluzioni dal punto di vista delle specifiche non basterà a suscitare nuovo interesse per telefoni ormai ‘datati’.

Roberto Naccarella

Giornalista pubblicista, 32 anni, ho sempre avuto una grande passione: scrivere. Mi piace lo sport, seguo la politica, amo la musica. Diffido di ogni forma di elitarismo. Sono nato il giorno di San Patrizio e mi sento un pò irlandese.