Huawei Mate 20 Lite, arriverà in due varianti differenti? Secondo Roland Quandt sì

Nell’ultimo periodo tante sono le indiscrezioni inerenti ad una delle ammiraglie cinesi più attese del momento. Si tratta dell’Huawei Mate 20 che dovrebbe sbarcare a breve sul mercato e dovrebbe portare con sé anche una versione potenziata, ovvero il Mate 20 Pro. Fino a questo momento si erano avute notizie di queste due varianti ma potrebbe aggiungersene una terza. Huawei Mate 20 Lite, infatti, potrebbe unirsi ai due molto presto. Almeno questo è quanto afferma in uno dei suoi ultimi post il noto tipster Roland Quandt.

Ma non è finita di certo qui! Secondo quanto affermato da Quandt, Huawei Mate 20 Lite sarà a sua volta disponibile sul mercato in due differenti varianti. Si conoscono, a quanto pare, i nomi in codice che l’azienda cinese ha dato a questi due dispositivi ovvero “Sidney M” e Sidney I”. Non si sa bene quali possano essere effettivamente le differenze tra i due smartphone ma sembra che in uno vi sia uno scanner per le impronte digitali sul retro mentre in un altro il sensore biometrico sarebbe integrato nel display. Ma può mai essere che Huawei abbia integrato il sensore nel display di uno smartphone comunque di fascia medio-bassa? A molti sembra davvero un’ipotesi improbabile!

Molto più probabile, secondo i più, che Huawei Mate 20 Lite integri lo scanner per le impronte digitali direttamente sulla parte frontale sotto il display e non al suo interno. Ulteriori indiscrezioni in merito comunque arriveranno certamente molto presto dal momento che al lancio effettivo degli smartphone mancano ancora diversi mesi. L’annuncio infatti è previsto per l’autunno, molto presumibilmente nel mese di ottobre. Non rimane dunque che attendere le prossime indiscrezioni che potrebbero confermare o smentire quanto emerso fino a questo momento.

Via

Lia Placido

Magneticamente attratta da tutto ciò che è innovazione senza mezzi termini. Amo il nuovo, la scoperta, l'apparentemente inspiegabile.