Home » Guide Android » Guide » I migliori smartphone Huawei (e Honor) del 2020: quando i cinesi regnano!
smartphone huawei e honor

I migliori smartphone Huawei (e Honor) del 2020: quando i cinesi regnano!

di Michele Ingelido Aggiornato il
Aggiornato il

Huawei è una casa produttrice cinese che ha sfondato non molti anni fa grazie ai suoi smartphone Android economici, ma la sua repentina ascesa e il suo incredibile successo l’ha portata rapidamente al terzo posto tra i più importanti produttori di telefoni cellulari per vendite al mondo. Sul mercato della telefonia, questa azienda è seconda solamente a Samsung e Apple, e su ogni fascia di prezzo gli smartphone Huawei sono tra i migliori in assoluto.

C’è la convenienza, con tantissime offerte che rendono i cellulari di questa azienda più convenienti dei Samsung Galaxy e degli iPhone in termini di prezzi, ma ci sono anche le prestazioni: ormai questo produttore non ha nulla da invidiare a nessuno. I modelli sono tantissimi, l’azienda è cresciuta così tanto che ormai sforna nuovi device praticamente ogni mese.

Ha addirittura un sub-brand, di nome Honor, anch’esso tra i migliori al mondo per le sue vendite. Insomma, questa casa è l’emblema degli smartphone cinesi nel mondo insieme a Xiaomi, ed ha dimostrato che anche dalla Cina possono arrivare prodotti al top dell’avanguardia e privi di difetti o mancanze.

Tramite questa guida vi mostreremo i migliori smartphone Huawei e Honor del 2020 fino ad arrivare all’ultimo uscito, e analizzeremo tutto il mondo dei telefoni Huawei, dandovi le nostre opinioni sulla loro qualità. La scelta non è affatto facile dato l’enorme numero di nuovi modelli in confronto alla concorrenza e il  costo sempre variabile di essi, ma ce ne sono per tutte le esigenze.

Indice

Migliori smartphone Huawei economici (fino a 200 euro)

Huawei Y6 (2019)

huawei y6 2019

Compatto, economico ma per nulla scarso e sempre all’avanguardia. Per chi non ama i padelloni e non stressa il proprio dispositivo aprendo tante app o giocando molto, ma si limita agli usi di base come WhatsApp e social network, lo smartphone Huawei Y6 (2019) fa il suo lavoro, senza lode e senza infamia. Non ha un design orrendo come molti entry-level ma dispone di uno schermo 19,5:9 dalle cornici contenute e dalla diagonale di 6,09 pollici, in buona risoluzione (HD+).

E’ alimentato da un processore sufficiente, il quad-core MediaTek Helio A22, ha 2 GB di RAM e una memoria espandibile di ben 32 GB che bastano e avanzano per far girare Android con abbastanza fluidità da non fare imprecare. Per niente male la fotocamera posteriore da 13 Megapixel f/1.8, come poche al di sotto dei 100 euro, e molto utile il flash LED abbinato a quella frontale da 8 Megapixel. Lo consigliamo anche per la durata della batteria, un giorno lavorativo riesce sempre ad archiviarlo, non importa come lo usate.

Sotto i 100€ è ormai molto difficile trovare un dispositivo che si dimostri sufficiente su ogni frangente, ma questo smartphone Huawei rappresenta una grande sorpresa, una delle poche eccezioni che potrebbero portare parecchi utenti ad evitare di spendere più soldi ed avere qualcosa di soddisfacente anche con un’uscita minima. E’ un terminale adatto anche a chi vuole sfruttare lo slot dual SIM e quello per micro SD contemporaneamente.

Honor 8A

honor play 8a

Ecco il cavallo di battaglia del sub-brand di Huawei sotto i 100 euro. Un dispositivo che nella sua fascia di prezzo ha ben pochi concorrenti ed è solido in ogni aspetto. Uno dei motivi per cui ve lo consigliamo è la sua autonomia, dato che ha 3020 mAh di batteria e i suoi componenti consumano molto poco, quindi dura molto con una singola carica e non abbandona mai prima della giornata di uso intensivo.

Ma si difende bene anche sul lato fotografico con la sua fotocamera principale da 13 Megapixel f/1.8 che di certo non manca di dettaglio e adattamento alla luce. E nemmeno la fotocamera frontale lascia a desiderare, nonostante la risoluzione di soli 8 Megapixel che sulla sua fascia di prezzo è una delle migliori per scattare selfie.

Buona la compattezza dato lo schermo in 19,5:9 da 6,09 pollici, il quale mostra le immagini in HD+. Notevole è la parola migliore per descrivere il reparto hardware di questo smartphone Huawei formato dal processore octa-core MediaTek Helio P35 da 2,3 GHz, 3 GB di RAM e una memoria da 32 GB. Trovare un cellulare di molto oltre la sufficienza sotto i 100 euro sta diventando sempre più come trovare un’oasi nel deserto, perciò non sottovalutate le performance di questo dispositivo che permettono di usare ogni app senza blocchi.

Ulteriore pregio è lo slot micro SD dedicato, quindi se siete degli utilizzatori di slot dual SIM vi farà piacere sapere che potete espandere la memoria senza rinunciare alle 2 schede SIM nel vostro telefono. Tutto ciò mosso da una versione molto ottimizzata di Android 9 Pie farebbe gola a chiunque se pensiamo che è disponibile a meno di 100€.

Huawei P Smart 2019

huawei p smart 2019

Davvero molto conveniente il prezzo di acquisto di P Smart 2019: questo smartphone Huawei offre a meno di 150 euro la potenza di un processore di fascia media (Kirin 710) abbinato a 3 GB di RAM e un’ampia memoria interna da 64 GB ulteriormente espandibile.

Che sia l’effetto della svalutazione degli smartphone Huawei dopo il ban degli USA o meno poco importa, perchè i dispositivi dell’azienda cinese continuano ad essere supportati a livello software. Insieme al buon comparto hardware troviamo anche un buon display dalla risoluzione Full HD+ racchiuso in un corpo dalla buona compattezza grazie alla diagonale di soli 6,21 pollici.

Il comparto fotografico e la batteria non sono a livelli estremi, ma si dimostrano comunque sufficienti per la fascia di prezzo in cui questo smartphone Huawei viene venduto. Sul retro c’è una doppia fotocamera da 13 e 2 MP con apertura focale f/1.8 e sensore di profondità, mentre all’interno troviamo 3400 mAh di batteria la cui autonomia, anche se non spicca particolarmente, non lascia a desiderare: il dispositivo riesce a garantire una giornata tipo praticamente sempre.

Ecco il link per acquistarlo direttamente da Amazon:

Huawei P30 Lite

huawei p30 lite

Gli smartphone Huawei top di gamma sono soliti avere una variante Lite di fascia economica, e questo dispositivo è una di esse. Si caratterizza per le sue specifiche tecniche tutte equilibrate: non riesce a strafare in nulla, ma garantisce la sufficienza in tutto. Come display abbiamo un pannello LTPS decisamente sopra la media e con risoluzione Full HD+, ma non offre gli accesi colori di un AMOLED pur avendo una buona resa.

Sotto il telaio c’è un processore Kirin 710 ed una memoria RAM di 4 GB sufficienti a far girare praticamente qualunque applicativo in modo fluido. Per nulla male anche la tripla fotocamera, caratterizzata da sensori da 48, 8 e 2 MP e inclusiva di grandangolo. Questo dispositivo è disponibile in due varianti che differiscono per la fotocamera frontale, su entrambe notevole ma nella variante più notevole è eccellente grazie a un sensore da 32 Megapixel.

Il dispositivo è compatto (display da 6,15 pollici) ed anche elegante grazie alla sua scocca in vetro. Nella media la batteria che vanta una capienza di 3340 mAh e supporta la ricarica rapida a 18W. Nella pratica un P Smart 2019 con una fotocamera migliore e un design leggermente più compatto.

Scopri la migliore offerta Amazon cliccando sul seguente link:

Migliori di fascia media (fino a 400 euro)

Honor 9X

honor 9x

Honor 9X è uno smartphone Huawei che porta sul mercato una grande innovazione estetica: la fotocamera anteriore pop-up. Grazie a un meccanismo motorizzato che estrae il sensore frontale dalla parte superiore, il dispositivo riesce a garantire una vera esperienza a tutto schermo grazie al display privo di qualsivoglia notch o foro.

Stupendo anche il design complessivo, caratterizzato da una scocca posteriore in vetro e da una cornice in metallo proprio come i top di gamma. Lo smartphone Huawei vanta poi un ampio pannello da 6,59 pollici LTPS con risoluzione Full HD+ che non solo ha una resa visiva niente male, ma offre anche una grande visibilità.

Con un processore Kirin 710F e 4 GB di RAM le performance non sono mai deludenti, anche se rimaniamo rigorosamente nella fascia media e non ci spingiamo oltre. La scocca posteriore ospita una tripla fotocamera da 48, 8 e 2 MP con grandangolo che riesce a catturare un ottimo dettaglio se c’è luce, mentre frontalmente c’è un sensore da 16 MP.

Chiude la scheda tecnica una considerevole batteria da 4000 mAh che dura tranquillamente una giornata di uso impegnato senza esaurirsi.

Vi lasciamo il link per acquistarlo direttamente da Amazon:

Huawei Nova 5T

huawei nova 5T

Se desiderate uno smartphone Huawei che sia davvero di fascia alta ma ad un prezzo irrisorio, avrete ben poche alternative al Nova 5T. Il dispositivo riesce ad offrire tutta la potenza del processore Kirin 980 e una RAM da ben 6 GB (con tanto di memoria interna da 128 GB UFS 2.1) mediamente alla metà del prezzo degli altri dispositivi equipaggiati con un chipset così potente.

Purtroppo niente memoria espandibile, ma in compenso questo dispositivo è velocissimo, può essere utilizzato per il gaming e per tutte le attività più esose di risorse. Presenta perfino una generosa batteria da 3750 mAh che essendo ben ottimizzata riesce a durare due giornate con un utilizzo moderato.

Altra caratteristica di grande spessore è il design, davvero tra i più belli per la sua originalità: abbiamo una scocca in vetro, un profilo in metallo e perfino un display punch-hole che minimizza i bordi senza il bisogno di una notch. E’ uno schermo da 6,26 pollici in risoluzione Full HD+. Sopra la media è anche il comparto fotografico che si compone di una quadrupla fotocamera posteriore da 48, 16, 2 e 2 MP (con grandangolo e sensore macro) e un sensore frontale da 32 Megapixel.

Honor View 20

honor view 20

Quando Huawei lancia uno smartphone Huawei top di gamma, poco dopo arriva Honor con la sua alternativa più economica sempre di fascia top-end, con lo stesso processore, ma con un risparmio su alcune caratteristiche. E’ proprio questo Honor View 20: un dispositivo che può essere definito un’alternativa meno costosa alla serie Mate 20, ma che non rinuncia ad importanti chicche.

E’ infatti prima di tutto il primo dispositivo dell’azienda ad arrivare in Italia con un foro nel display: per liberarsi dei bordi non ha bisogno della tanto odiata notch, ma gli basta un buco nello schermo per la fotocamera frontale. In questo modo, lo schermo si mostra quasi totalmente senza cornici. Un’altra importante chicca, sempre estetica, sta nel design della parte posteriore in vetro, che esibisce dei giochi di luce unici con V colorate molto suggestive.

Troviamo poi un arsenale hardware da numeri uno che contiene il processore Kirin 980 a 7 nm, fino a 8 GB di RAM e fino a 256 GB di memoria. Questa componentistica lo ha reso uno degli smartphone più veloci e potenti dell’intero mercato, non teme nessuno scenario di utilizzo, nemmeno i più pesanti, e resta sempre scattante. Ha anche performance fotografiche impeccabili grazie alla doppia fotocamera principale da 48 Megapixel e a una stupenda selfie cam da 25 Megapixel.

L’abbondanza di Megapixel massimizza il dettaglio e anche quando c’è poca luce le foto vengono scattate comunque con bassi livelli di rumore digitale e una messa a fuoco invidiabile. Chiude il quadro una batteria enorme da 4000 mAh che lo rende uno smartphone Huawei perfetto, in grado di chiudere la giornata senza intoppi anche a uso continuato. Unico svantaggio rispetto agli altri top di gamma è il display solo nella media come qualità visiva, ma con i suoi 6,4 pollici è molto spazioso e comodo.

Huawei Mate 20 Pro

huawei mate 20 pro

Il fiore all’occhiello degli smartphone Huawei, l’ultimo arrivato nel 2018, nonchè il più potente e ottimizzato dell’anno. E’ una sorta di versione aggiornata del P20 Pro, con più funzioni, più potenza ed anche un numero maggiore di innovazioni. Partiamo proprio da queste ultime dato che il mercato degli smartphone ne è saturo.

Huawei Mate 20 Pro ha un lettore di impronte digitali integrato nel display ed anche un sistema di riconoscimento facciale 3D, che non erano presenti sul P20 Pro.  Ha un display più grande da 6,39 pollici, ed anche molto più definito grazie alla risoluzione Quad HD+: uno schermo di gran lunga migliore a qualsiasi altro mai visto su uno smartphone Huawei. Poi c’è un processore considerevolmente più prestante: il Kirin 980 a 7 nm, a cui si abbinano 128 GB di memoria.

E finalmente è arrivata l’impermeabilità “totale” IP68. Aumenta ulteriormente la capacità della batteria passando a 4200 mAh, la più alta mai vista su un vero top di gamma con uno dei 3 processori più potenti al mondo. La tripla fotocamera resta la stessa configurazione del P20 Pro con 8, 20 e 40 Megapixel per ciascun obiettivo (principale, grandangolare e teleobiettivo), ma le sue prestazioni migliorano grazie alle ottimizzazioni software e a un efficientissimo zoom ottico 5x.

Uno smartphone Huawei che perfino decretare perfetto è un eufemismo, ma che purtroppo si fa pagare dato che è il più costoso rilasciato dall’azienda per il mercato consumer. Ce la farete a permettervelo o opterete per qualcosa di più economico come gli Honor?

Migliori smartphone Huawei top di gamma (oltre 400 euro)

Honor 20 Pro

honor 20 pro icelandic illusion

Non è facile da trovare in giro, ma qualora ci riusciate avrete portato a casa uno dei top di gamma dai prezzi più convenienti in assoluto. Questo smartphone Huawei è molto compatto nelle dimensioni ma è altrettanto potente nelle prestazioni. E oggi giorno non è facile trovare top di gamma compatti.

Honor 20 Pro ha un processore Kirin 980 (lo stesso di P30 e P30 Pro) a cui si accompagnano 8 GB di RAM e una memoria UFS 2.1. Ha anche uno dei migliori comparti fotografici, formato da 4 sensori da 48, 8, 16 e 2 MP con sensore macro dedicato, zoom ottico 3x, grandangolo e OIS.

Realizza scatti molto nitidi e grazie all’apertura f/1.4 cattura tantissima luce anche in condizioni di scarsa illuminazione. Ha perfino un ottimo sensore frontale da 32 Megapixel. Altro vantaggio è il design, compatto ed elegante, con un display punch-hole dalle cornici esigue.

Il pannello da 6,26 pollici Full HD+ di tipo IPS è forse l’unica caratteristica sotto tono per un top di gamma, ma è comunque di fascia media. Soddisfacente la batteria da 4000 mAh (una giornata di uso stress la regge e rimane anche tanta carica residua) che supporta anche la ricarica rapida a 22,5W.

Vedi la migliore offerta Amazon cliccando sul seguente link:

Huawei P30 e P30 Pro

huawei p30 pro

Ecco la serie degli ultimi top di gamma di Huawei, che oltre ad essere i migliori smartphone Huawei in assoluto sono anche due dispositivi tra i più impressionanti mai realizzati nell’intera storia della telefonia. Il loro pezzo forte è la fotocamera, che è riuscita a stravolgere totalmente il mondo della fotografia su mobile con le sue caratteristiche. Partendo dal P30 Pro, ha una quadrupla fotocamera posteriore il cui obiettivo principale, da 40 Megapixel f/1.6, sostituisce il verde con il giallo nel paradigma RGB.

Abbiamo quindi RYYB, un nuovo standard che ha permesso di aumentare esponenzialmente le prestazioni in scarse condizioni di luce. Non c’è smartphone migliore di Huawei P30 Pro per scattare foto nell’oscurità, per quanta luce cattura. Il dispositivo è dotato di stabilizzazione ottica (OIS), quindi scatta anche velocemente senza sfocature in gran parte degli scenari.

Il suo sensore secondario è da 20 Megapixel ed è grandangolare, mentre il terzo sensore da 8 Megapixel supporta il mirabolante zoom ottico 5x che arriva fino a 50x con lo zoom digitale. Infine troviamo una fotocamera TOF su questo smartphone Huawei, per calcolare meglio la profondità.

Oltre alla fotocamera eccezionale che lo rende il camera phone per eccellenza, troviamo anche una batteria gigantesca da 4200 mAh, che riesce a durare fino a 2 giorni anche se stressata e supporta la ricarica wireless inversa. Il dispositivo è impermeabile ed ha uno schermo da 6,47 pollici Full HD+ dai colori molto accurati. Anche le performance sono eccelse grazie al chipset Kirin 980 a 7 nm e fino a 8 GB di RAM.

La variante standard di questo smartphone Huawei, ossia il P30, ha qualcosa in meno ma costa anche di meno. La fotocamera posteriore è tripla, gli manca il sensore TOF, ha risoluzione più bassa per il sensore grandangolare e un’apertura focale meno luminosa per quello principale. Rimane però comunque un camera phone d’eccellenza. Il device perde l’impermeabilità (resiste solo agli schizzi), ha uno schermo più piccolo (6,1″) e anche una batteria più piccola da 3650 mAh, sprovvista di ricarica wireless.

Huawei Mate 30 Pro

huawei mate 30 pro

La nave ammiraglia Mate 30 Pro, disponibile sia in versione con 5G che senza, è riuscita ad offrire tutte le tecnologie più all’avanguardia mai viste su degli smartphone Huawei e anche tanta innovazione. Il dispositivo si caratterizza per uno schermo così curvo ai lati (detto Horizon) che i bordi laterali eliminano la necessità dei tasti fisici: c’è infatti una tecnologia capacitiva che sopperisce ai tasti fisici grazie al touch.

Nel notch è poi incluso un sistema di riconoscimento facciale tridimensionale che garantisce un alto livello di sicurezza nell’autenticazione. Molto buona la qualità dello schermo OLED da 6,53 pollici che supporta anche l’HDR10. Si tratta di uno smartphone non solo elegante, ma anche impermeabile (IP68 fino a 2 metri di profondità) e con un processore Kirin 990 super potente che è il chip top di gamma per gli smartphone Huawei, abbinato a 8 GB di RAM e memoria UFS 3.0.

Huawei Mate 30 Pro è uno dei migliori camera phone al mondo grazie a una quadrupla fotocamera con 2 sensori da 40 Megapixel, uno da 8 MP e un sensore TOF, che supporta OIS, zoom ottico 3x e grandangolo. Incredibile anche la fotocamera frontale da 32 MP e la batteria da ben 4500 mAh che dura fino a due giorni di uso stress. A completare una scheda tecnica impeccabile troviamo la ricarica rapida a ben 40W e la ricarica wireless a 27W; c’è perfino la funzione power bank via wireless.

Vedi la migliore offerta Amazon cliccando sul seguente link:

Huawei Mate X

huawei mate x

Il Mate X è il primo smartphone pieghevole di Huawei. Purtroppo non è stato commercializzato in Italia ma solo in Cina, tuttavia dovevamo proporvelo perchè è uno dei dispositivi più innovativi che abbiano mai messo piede sul mercato della telefonia. Questo smartphone Huawei è un telefono in grado di trasformarsi in un tablet grazie ad un display pieghevole posizionato esternamente.

Quando lo schermo è piegato si divide in due display da oltre 6 pollici, mentre quando è aperto forma un display da ben 8 pollici diventando estremamente ampio e comodo. Si tratta di un ottimo pannello OLED che ha una risoluzione 2K e un grande grado di definizione. Il fatto che abbia due schermi contrapposti mentre è piegato permette poi di utilizzare la fotocamera posteriore anche per scattare selfie.

E che fotocamera, dato che si tratta di un sensore quadruplo da 40, 16, 8 MP + TOF inclusivo di teleobiettivo e grandangolo. C’è anche una capiente batteria da been 4500 mAh con ricarica rapidissima a 55W (85% di carica in soli 30 minuti), nonchè un hardware da top di gamma composto dal processore Kirin 980, 8 GB di RAM e 512 GB di memoria UFS 2.1.

Perchè scegliere queste marche cinesi?

Ci sono mille buone ragioni per preferire uno smartphone Huawei alle altre marche. La più gettonata è il rapporto qualità prezzo: il costo di questi cellulari, specie di quelli Honor, è altamente concorrenziale, e questo è stato sempre uno dei principali punti forti dell’azienda. A parità di specifiche tecniche, hanno un costo inferiore a gran parte della concorrenza, se ci riferiamo ai brand più famosi.

Gli smartphone Huawei e Honor sono spesso anche dei dispositivi con una fotocamera sbalorditiva, e con un software pieno zeppo di comode funzionalità aggiuntive. E poi vengono supportati con gli aggiornamenti a differenza di tante altre case produttrici che rilasciano un telefono con una versione di Android e un determinato firmware lasciandola per sempre con quella versione. Pur provenendo dalla Cina, Huawei è ben stabilita in Italia, quindi se parliamo di garanzia, sono possibili le stesse opzioni disponibili con Samsung e le altre marche presenti nella penisola.

Huawei vs Honor: le differenze

smartphone huawei

Come abbiamo accennato gli smartphone Huawei comprendono anche gli Honor, sebbene non siano identificati con il brand originale. La prima differenza è che questa marca è un sub-brand di Huawei, quindi è sempre proprietà della casa produttrice cinese. I dispositivi Honor si orientano sul prezzo ancora di più di quelli Huawei. I top di gamma di questo brand sono infatti sempre più economici e non arrivano mai a prezzi da veri modelli di punta.

Ciononostante le loro prestazioni sono comparabili, perchè hanno gli stessi componenti hardware. Ma il risparmio da parte dell’azienda c’è comunque, per rendere possibili prezzi così bassi: le fotocamere sono inferiori, spesso anche i display, e di aggiornamenti software di solito ne arrivano di meno o più in ritardo, almeno gran parte delle volte. Una cosa che a nostro modesto parere è migliore nei dispositivi Honor top di gamma rispetto agli smartphone Huawei è il design, perchè sono molto più suggestivi e originali.

Serie di smartphone Huawei: ecco come riconoscerli facilmente

smartphone huawei

I nomi che portano gli smartphone Huawei non sono scelti a caso, ed attraverso essi è possibile anche capire a che fascia di prezzo appartengono e a quale segmento di mercato sono rivolti. Il modo più semplice per distinguere l’ampia pletora di smartphone Huawei in commercio è proprio guardare a che serie appartengono. Di seguito le line-up principali.

  • Serie P (P+ numero): gli smartphone Huawei della serie P sono i top di gamma, i device su cui l’azienda punta di più con le sue strategie di marketing, nonchè quelli con le migliori innovazioni. Bellissimi, prestanti ma anche costosi, si classificano sempre tra i migliori smartphone Android del mondo.
  • Mate + numero: la serie P non è l’unica line-up di smartphone Huawei top di gamma. C’è anche la serie Mate: nella seconda metà di ogni anno, il colosso cinese rilascia un terminale della serie Mate introducendo anche il suo nuovo processore di punta. Il top di gamma in questione diventa quindi il miglior dispositivo dell’azienda finchè non arriva il prossimo della serie P. I device della serie Mate sono perfetti per la produttività coi loro schermi grandissimi e il loro hardware potentissimo.
  • Lite: la line-up Lite è composta perlopiù di dispositivi di fascia media, ma ce ne sono anche di fascia bassa. Sono prevalentemente varianti economiche dei top di gamma della serie P e Mate, e il loro prezzo si è sempre tenuto sotto i 350 euro.
  • Nova: la gamma Nova si compone di dispositivi di fascia media e bassa. Sono diretti concorrenti della serie Lite e vanno spesso bene per gli utenti che non hanno pretese eccessive.
  • Y: infine la serie Y è formata dagli smartphone Huawei più entry-level, nonchè dai meno costosi. E’ la fascia bassa, per chi ha il budget più limitato.

Serie di modelli Honor

smartphone huawei honor

Nemmeno i nomi degli smartphone Honor sono stati affidati alla casualità, anzi, identificano in modo ben preciso la loro fascia di appartenenza. Ecco le principali serie di dispositivi Honor e a che fasce si rivolgono.

  • Line-up standard (Honor + numero): si chiamano solamente Honor + numero (ad esempio Honor 10) gli smartphone Huawei top di gamma del suo sub-brand. Sono i più interessanti e rappresentano varianti economiche e più belle esteticamente dei flagship della serie P di Huawei. Sono i dispositivi su cui il sub-brand ha creato la propria fortuna e su cui ha spinto di più in termini di marketing, sempre con successo. Esistono anche varianti Lite di fascia media di questi device.
  • Serie C e A: identificati con il costrutto Honor + numero + C o A, queste 2 line-up sono composte da smartphone Huawei molto economici, spesso di fascia bassa e destinati a coloro che hanno il budget più striminzito.
  • Varianti V (o View) e Pro: le varianti V e Pro dei dispositivi Honor sono praticamente sempre di fascia alta, ma meno attraenti esteticamente rispetto alla prima serie di cui vi abbiamo parlato in questa lista. Hanno quindi come punto forte le prestazioni, ma il loro design è più anonimo e c’è un risparmio sui componenti rispetto agli smartphone Huawei top gamma.
  • Serie X: midrange è il termine giusto per descrivere perfettamente questa serie. Un esempio è l’Honor 7X, con caratteristiche perfettamente bilanciate per l’utente medio. Non è un modello di punta ma si comporta bene con ogni utilizzo.

Potrebbe interessarti…

Se non avete trovato il modello perfetto per voi fra tutti gli smartphone Huawei, ci sono altri terminali che vi potrebbero interessare: i migliori smartphone Xiaomi dell’anno. Anche in questa classifica troverete i vari modelli dalla fascia bassa a quella più alta, che abbracciano tutte le fasce di prezzo. Vi proponiamo anche un’altra marca cinese veramente elitaria e con dispositivi sempre al top dell’affidabilità: cliccando il collegamento di seguito, scoprirete quali sono i migliori smartphone Lenovo e Motorola.

Se invece volete qualcosa di ancora più completo e desiderate poter scegliere i migliori telefoni fra tutti quelli sul mercato, vi aiuterà la nostra classifica del miglior smartphone Android. Per concludere, consultando la nostra guida all’acquisto dei migliori smartphone per rapporto qualità prezzo riuscirete a trovare cellulari eccellenti contenendo il più possibile le spese.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.

Potrebbe anche interessarti