Honor 8X compare al TENAA: doppia cam sul retro, davanti un “notch” ridotto

Il 2018 è un anno che può essere considerato piuttosto positivamente per Honor. Il sub-brand di Huawei ha proposto due telefoni che hanno riscontrato un ottimo successo nella clientela: sia l’Honor 10 che il Note 10 si sono rivelati due dispositivi di grande qualità, apprezzati dai fedelissimi dei prodotti della casa di Shenzhen ma anche da chi tendenzialmente non si affida ad essa (o Huawei).

Probabilmente è anche per questo che l’azienda cinese ha deciso di non perdere tempo e di rimboccarsi subito le maniche per realizzare un nuovo device da dedicare al segmento di fascia media. Stiamo parlando dell’Honor 8X, che è comparso per la prima volta sul sito dell’ente di certificazione TENAA. Al momento il telefono è individuato solo con un codice (ARE-AL00) ma sul web è già circolata la voce insistente che identifica questo prodotto con l’Honor 8X (o 8S).

Nonostante la comparsa su TENAA, non sono emerse particolari novità sulle specifiche tecniche di questo dispositivo, anche se è molto probabile la presenza di un processore Snapdragon 636 o di un Kirin 710. Tuttavia, il telefono è stato svelato dal punto di vista prettamente estetico: Honor 8X avrà una doppia fotocamera posizionata sul retro e un sensore di impronte digitali sempre sul lato posteriore. Sul davanti, confermata la presenza del “notch” in un formato piuttosto ridotto, come già visto sull’Essential Phone (e su Oppo).

Roberto Naccarella

Giornalista pubblicista, 32 anni, ho sempre avuto una grande passione: scrivere. Mi piace lo sport, seguo la politica, amo la musica. Diffido di ogni forma di elitarismo. Sono nato il giorno di San Patrizio e mi sento un pò irlandese.