Huawei Mate 20 arriverà con Android P e sensore biometrico in-display?

Huawei Mate 20 arriverà molto presto. Il suo lancio avverrà in occasione dell’IFA 2018 di Berlino, e dunque alla fine di agosto. Diverse settimane dopo, dunque, rispetto al Galaxy Note 9 di Samsung che arriverà, è bene ricordarlo, il prossimo 9 agosto. Samsung ha infatti deciso di anticipare il lancio del suo top di gamma per battere sul tempo proprio i diretti rivali, Apple e Huawei. Il primo per il lancio dei nuovi modelli di iPhone 2018, previsti per settembre, il secondo proprio per il Mate 20.

Huawei Mate 20 dovrebbe arrivare con il nuovo processore Kirin 980 come probabilmente avverrà anche per le varianti Lite e Pro della casa cinese. In base alle indiscrezioni di XDA Developers, però, sarà proprio l’Huawei Mate 20 il primo con il nuovo chipset. La capacità della batteria batte quella del Mate 10 ed anche quella del Galaxy Note 9. Non sarà da 4.000 mAh ma da ben 4.200 mAh. Il display, poi, dovrebbe essere un AMOLED da 6,3 pollici che dovrebbe nascondere al proprio interno lo scanner per le impronte digitali.

Il retro del nuovo Huawei Mate 20 dovrebbe essere in vetro trattandosi di un dispositivo che supporterà la ricarica wireless. Al sopra citato chipset dovrebbe abbinarsi una memoria RAM da 6 GB e una memoria interna di 128 GB. Quasi certa la presenza di diverse varianti ma non sono ancora state rese note informazioni in merito. Ultima ma non meno importante l’indiscrezione secondo cui il dispositivo cinese arriverà direttamente con Android P, il nuovo sistema operativo di Google, insieme ad EMUI 9.0.

Via: XDA

Lia Placido

Magneticamente attratta da tutto ciò che è innovazione senza mezzi termini. Amo il nuovo, la scoperta, l'apparentemente inspiegabile.