Home » Smartphone » Huawei Mate 20 Pro riammesso al programma beta di Android Q
miglior smartphone huawei

Huawei Mate 20 Pro riammesso al programma beta di Android Q

di Lia Placido

Huawei ha appena vissuto le due settimane più dure della propria storia! Abbiamo, infatti, assistito ai divieti imposti dal presidente Trump nei confronti dell’azienda cinese i cui progetti hanno seriamente rischiato di affondare. Sebbene la situazione non sia ancora chiarita, anzi, ci sono comunque dei buoni spiragli di “guarigione”, considerato il fatto che alcuni marchi importanti, come Panasonic, hanno deciso di non abbandonare Huawei e continuare a fornirle i propri prodotti.

La notizia del giorno, però, riguarda Huawei Mate 20 Pro i cui possessori possono tirare un bel sospiro di sollievo. Meno di una settimana, infatti, è trascorsa dal momento in cui Google aveva affermato che Huawei Mate 20 Pro, uno dei principali top di gamma dell’azienda sarebbe rimasto fuori dal programma beta di Android Q. Una vera e propria doccia fredda per tutti! Oggi, però, sembra confermato l’opposto. Huawei Mate 20 Pro, infatti, è stato riammesso ufficialmente all’interno del programma e, di conseguenza, riceverà i prossimi aggiornamenti di Android Q.

Chi, dunque, stava iniziando ad abituarsi all’idea che Android Pie sarebbe stato l’ultimo SO per il noto dispositivo cinese può iniziare a ricredersi: Android Q è molto vicino! Si tratta di uno degli effetti della proroga che il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha offerto a Huawei che, in questo modo, sta cercando di risollevare le proprie sorti cercando di riemergere da questa situazione in maniera definitiva. Non rimane, a questo punto, che vedere come andranno le cose d’ora in avanti e fino allo scadere della proroga, fissato per il prossimo 19 agosto.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti