Home » Smartphone » Xiaomi prepara il primo gaming phone 5G, possibile addio ai Pocophone
smartphone top gamma economici

Xiaomi prepara il primo gaming phone 5G, possibile addio ai Pocophone

di Michele Ingelido

Il CEO della società Black Shark che è supportata da Xiaomi per la realizzazione di smartphone dedicati ai videogiocatori ha dichiarato che l’azienda è al lavoro su uno smartphone con supporto alle reti 5G. Potrebbe trattarsi del primo cellulare da gaming a supportare la nuova connettività, perchè il brand è intenzionato a lanciarlo ufficialmente sul mercato durante la prima metà del 2020. Attualmente il dispositivo è in lavorazione, e per la precisione nella fase di debugging.

Attualmente l’azienda sta preparando il lancio a fine mese del Black Shark 2 Pro che farà concorrenza al nuovo arrivato Asus ROG Phone 2, per cui è assolutamente plausibile aspettarsi un successore con 5G entro un anno a partire da ora. A questa buona notizia però ne è seguita una triste: secondo un importante analista Xiaomi metterà la parola fine al sub-brand Poco che ha prodotto il famoso smartphone Pocophone F1.

L’analisi prende in considerazione le recenti dimissioni di Jai Mani che era il responsabile del marchio. Tuttavia un portavoce di Xiaomi ha recentemente dichiarato che l’uscita del responsabile non cambierà nulla per il brand Poco e il lavoro continuerà come pianificato. Si vociferava che l’azienda avesse in programma il lancio di Redmi K20 Pro sul mercato indiano sotto il nome di Poco F2, ma ciò non è avvenuto e al momento non abbiamo alcuna notizia sul successore di Pocophone F1.

Se la previsione dell’analista fosse vera la dipartita del brand Poco non sarebbe la prima in casa Xiaomi: ricordiamo che recentemente il colosso cinese ha eliminato anche le serie Mi Max e Mi Note sostituendole con la nuova Mi CC creata in collaborazione con il team di Meitu.

fonte1, fonte2

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti