Home » Smartphone » Samsung Galaxy Note 20 Ultra resiste più di iPhone 11 Pro Max: i drop test
samsung galaxy note 20 ultra

Samsung Galaxy Note 20 Ultra resiste più di iPhone 11 Pro Max: i drop test

di Roberto Naccarella

Non è raro che i top di gamma vengano testati dal punto di vista della resistenza e messi a confronto su questo aspetto tutt’altro che secondario. Lo ha fatto anche il famoso canale YouTube PhoneBuff, che ha effettuato dei test molto “severi” sul Galaxy Note 20 Ultra, l’ultimo prodotto di grande livello lanciato da Samsung. Il Galaxy Note 20 Ultra è stato confrontato con iPhone 11 Pro Max, per capire quale dei due (ottimi) smartphone potesse garantire una resistenza maggiore.

Ebbene, il telefono del colosso di Seul ha dimostrato una resistenza davvero eccezionale, riuscendo a rispondere in maniera eccellente ad urti e cadute. Samsung ha lavorato molto sulla qualità costruttiva, e i risultati si vedono. Gli esiti migliori vengono riportati sulla parte frontale, dove l’assenza di sporgenze impedisce qualsiasi tipo di rottura anche dopo una serie di cadute. Si nota quindi l’alto livello di resistenza fornito dalla nuova protezione Gorilla Glass Victus di Corning, che questo smartphone è il primo ad implementare.

Va un po’ peggio sul retro, ed in particolare nei pressi del comparto foto: qualche danno, ma niente di grave. Quanto mostrato con iPhone 11 Pro Max, invece, lascia un po’ a desiderare, almeno se messo a confronto con lo smartphone Samsung. I danneggiamenti riportati dal melafonino sono molto più pesanti: l’iPhone 11 Pro Max reagisce meglio del Galaxy Note 20 Ultra solo nelle cadute di spigolo, preservato a dovere da una cornice molto robusta. Ricordiamo che entrambi i dispositivi sono anche dotati di impermeabilità con la certificazione IP68 per la resistenza a polvere e immersioni.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.

Potrebbe anche interessarti