Home » Smartphone » Allarme per gli Android con chip Qualcomm: falla colpisce chiamate e SMS
qualcomm snapdragon 845

Allarme per gli Android con chip Qualcomm: falla colpisce chiamate e SMS

di Margherita Sanna

Una grave falla riguardante i dispositivi Android con processori Qualcomm ha messo a rischio la sicurezza di oltre il 40% degli smartphone attivi nel mondo. Check Point Research ha condotto uno studio in cui ha rilevato che i cellulari Android con componenti prodotti dal noto chipmaker sono in pericolo: ci sarebbe infatti una falla di sistema che permette agli hacker di entrare nel cellulare altrui e poter utilizzare i dati di SMS, audio e cronologia chiamate in essi contenuti.

In particolar modo, i più vulnerabili sarebbero i cellulari di fascia alta, come i modelli prodotti da Samsung, OnePlus, OPPO, Google e Xiaomi. Non sono stati rivelati i dettagli tecnici perché Qualcomm – prontamente avvertita – ha confermato il problema di sicurezza ed è già a lavoro per rimediare. I ricercatori hanno riferito che – grazie al Qualcomm MSM Interface – è possibile arrivare a controllare il modem sfruttando un punto debole nel servizio dati.

Attraverso di esso si immette un malware ed è possibile ascoltare le conversazioni telefoniche, estendere i limiti di spesa della SIM e carpire informazioni personali. Questo tipo di interfaccia è presente in oltre il 30% dei dispositivi mondiali che utilizzano Android. Qualcomm ha etichettato la falla come CVE-2020-11292, di gravità alta, e risolverà il problema nel minor tempo possibile. I produttori inseriranno le patch nell’aggiornamento mensile dello smartphone, sperando che gli utenti possano scaricarlo presto. Scaricate quindi gli aggiornamenti prima possibile se avete un device potenzialmente interessato.

Fonte

MSpy

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti