Home » App & Gaming » Dal 1° Giugno stop allo spazio illimitato su Google Foto: come rimediare
Google Foto

Dal 1° Giugno stop allo spazio illimitato su Google Foto: come rimediare

di Roberto Naccarella

Nessuna marcia indietro per Google, anzi. Il colosso di Mountain View ha fatto ulteriori precisazioni in merito a quanto, purtroppo per gli utenti, accadrà dal prossimo 1 giugno. Come annunciato dalla stessa Big G alla fine dello scorso anno, gli utenti non potranno più usufruire dell’archiviazione illimitata in cloud. Lo spazio gratuito a disposizione sarà sempre di 15 GB su Drive, che potranno essere utilizzati anche per Google Foto, ma le fotografie in alta qualità  a differenza di quanto accaduto finora andranno a contare nello spazio e ad eroderlo come le immagini in qualità originale.

Una scelta che si è resa assolutamente necessaria per Google, dato che alla fine dello scorso anno erano archiviati sui suoi server 4000 miliardi di foto, con circa 112 miliardi di foto che gli utenti aggiungevano ogni mese. Per questo il colosso californiano ha voluto mettere un “paletto” per evitare di esaurire lo spazio a disposizione nei propri server. Ma questo vuol dire che le foto di alta qualità verranno eliminate dai nostri account?

Niente affatto, come precisato dalla stessa Google per tranquillizzare gli utenti: tutte le immagini già archiviate rimarranno dove sono. Semplicemente, a partire dal 1 giugno non sarà più possibile archiviare nuove foto nel caso si sia già raggiunto il limite di spazio fornito dal servizio.

Come rimediare alle limitazioni di Google Foto

In molti sono già alla ricerca di alternative per continuare ad archiviare le proprie foto in modo illimitato. Chiaramente ci sono dei modi per aumentare lo spazio, come ad esempio l’acquisto di uno dei piani a pagamento messi a disposizione da Big G, proposti direttamente all’interno dell’applicazione. Un’alternativa più conveniente è acquistare uno smartphone Google, ossia Pixel 2 e modelli successivi, che sono dispositivi che continueranno ad avere spazio illimitato per le foto caricate in alta qualità.

Restano inoltre disponibili, naturalmente, le alternative esterne ai servizi del colosso di Mountain View, come ad esempio optare per altri servizi di cloud gratuiti come Mega che offre 50 GB di spazio di archiviazione. Un’altra ottima idea può essere utilizzare il vostro abbonamento Amazon Prime (che costa 3,99€ al mese o 36€ all’anno) se ne avete uno, dato che include spazio di archiviazione illimitato per le foto. Come ovvierete al problema, se lo farete?

Fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti