Home » Software » Dogecoin andrà (letteralmente) sulla Luna. E verrà accettato da Tesla
elon musk dogecoin

Dogecoin andrà (letteralmente) sulla Luna. E verrà accettato da Tesla

di Margherita Sanna

La prossima missione di Space X verrà finanziata con la criptovaluta Dogecoin, nata nel 2013 per scherzo sotto forma di meme, che raffigura il cane giapponese Shiba Inu. L’ha annunciato Elon Musk dal palco del Saturday Night Live dove ha parlato a ruota libera. Già il primo Aprile il CEO aveva twittato: “SpaceX metterà letteralmente un Dogecoin letteralmente sulla luna“. Ma, date le circostanze in cui è avvenuto, si era pensato ad un pesce di Aprile.

Nel primo trimestre del 2022 verrà invece lanciato davvero sulla Luna il satellite privato DOGE-1. Per la prima volta nella storia questo tipo di progetto verrà finanziato interamente in criptovalute. Il satellite peserà 40 kg e avrà la forma di un cubo. Il satellite verrà trasportato con il razzo Falcon 9. Il vicepresidente di Space X, Tom Ochinero, ha dichiarato che questo precedente sarà una base per il commercio interplanetario.

Il Dogecoin è stato creato dagli ingegneri informatici Billy Markus e Jackson Palmer, per irridere ai Bitcoin. Elon Musk invece l’ha definito la “criptovaluta del popolo”, utilizzato per sbeffeggiare il potere finanziario. Ma nel 2021 il suo potere come valuta è aumentato 9.765% (stimato da Coindesk), mentre i Bitcoin sono aumentati “solo” del 286%. L’annuncio di Elon Musk ora potrebbe far salire ancora il valore di questa criptovaluta (già arrivata in top 5 per market cap) e la farà entrare per sempre nella storia.

Nel frattempo, Elon Musk ha stuzzicato i suoi fan su Twitter lanciando un interessante sondaggio. Nel sondaggio viene chiesto al pubblico se desidera che Tesla inizi ad accettare Dogecoin come metodo di pagamento per le sue auto elettriche. Visto l’attuale risultato del sondaggio (oltre il 77% di Sì), immaginiamo che la crypto-meme di cui Musk si è dichiarato il padrino verrà accettata anche da Tesla.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti